Matilda De Angelis, il dolore familiare e la malattia: “Ho chiesto aiuto”

Recentemente Matilda De Angelis ha confessato in un’intervista il male che l’ha colpita quando era giovanissima.

Matilde De Angelis disturbi alimentari
Matilda De Angelis -Fonte: Instagram

Matilda De Angelis ha solo 25 anni ed è una della attrici italiani più importanti dal punto di vista internazionale in questo momento. La sua ultima fatica cinematografica è Atlas, il film drammatico di Niccolò Castelli che le è valso il premio come Miglior Attrice al Taormina Film Festival.

Oggi Matilda è ormai una donna famosa che ha imparato a gestire il rapporto con il proprio corpo senza troppe preoccupazioni. Un esempio ecclatante: quando si è aperta sui social riguardo al proprio problema con l’acne, un inestetismo che l’ha fatta molto soffrire.

Recentemente, in un’intervista per il settimanale F, l’attrice ha deciso di raccontare un altro aspetto della sua vita di cui non ha parlato molto in questi anni e che ha confessato con consapevolezza e zero imbarazzo: la De Angelis ha sofferto di disturbi alimentari.

LEGGI ANCHE >> “Sedie contro il muro”: l’ex corteggiatrice vuota il sacco, clamoroso retroscena

I disturbi alimentari

Aveva 19 anni Matilda De Angelis quando ha cominciato a soffrire di disturbi alimentari; non era una realtà a lei estranea, la aveva già vista in alcune sue amiche, ma è stato molto più complicato riconoscerla in se stessa. “Una vera e propria malattia, che ho riconosciuto in alcune mie amiche ma non in me”, ha spiegato l’attrice.

LEGGI ANCHE >> Can Yaman, lo ha fatto di nuovo: sta diventando un vizio

A provocare in lei questa malattia dalla forte componente psicologica sembra che sia stata la sua complicata situazione familiare: “Le cause dei miei disturbi erano familiari. Cose vissute nell’infanzia e di cui sul momento magari non ti rendi nemmeno conto ma intanto un vermicello si accovaccia in un punto del tuo cuore, della tua anima, e quando sei più fragile inizia a rosicchiare”, ha raccontato Matilda.

Per riuscire a guarire la giovane attrice ha dovuto affrontare un percorso di analisi; quando si è resa conto del problema ha chiesto aiuto rivolgendosi alla psicoterapia e da quel momento non l’ha più abbandonata, infatti frequenta regolarmente un terapista: “Sono riuscita a stare meglio grazie all’analisi. Se c’è un problema bisogna riconoscerlo e avere il coraggio di chiedere aiuto”, ha rivelato.