Sangiovanni di Amici, confessione che spiazza i fan: “Non lo rifarei più”

Ha solo 18 anni Sangiovanni e di certo fare i conti con una fama improvvisa non è stato semplice, tra l’odio sui social, l’ansia da gestire e la crescita artistica.

Sangiovanni ansia haters social
Sangiovanni – Fonte: Instagram

Sangiovanni e Giulia Stabile sono una delle coppie più amate del momento e devono il loro successo ad Amici di Maria De Filippi. Rispettivamente secondo e prima classificata sono la grande vittoria di questa ultima edizione, sia in termini di talento che di popolarità.

Ma si sa, con il successo arrivano anche tanti problemi collaterali che non erano stati messi in conto dai due giovanissimi. In primo luogo c’è la questione della distanza che diventa ancor più pesante con due vite piene di impegni e che rende difficile portare avanti la relazione. La giovane coppia però resiste con determinazione in attesa del momento in cui potranno finlmente stare insieme in tranquillità.

Il secondo problema dell’essere investiti da una notorietà improvvisa è abituarsi all’odio che la gente può sputarti addosso ogni giorno soprattutto sui social, il risvolto della medaglia. Sangiovanni ne ha parlato in una recente intervista per il canale di YouTube Venti.

LEGGI ANCHE >> “Ho realizzato il loro sogno”: Dayane Mello, un gesto da brividi

Il risvolto della medaglia

Sangiovanni con il suo album è tra i primi in classifica tra i più venduti del 2021, ma questo non è servito a ridurre le critiche. In questi mesi il giovane cantante ha dovuto sopportare la cattiveria di molti haters, ma in realtà non se n’è fatto un problema. D’altronde come sappiamo quando era ancora un ragazzino Sangiovanni ha avuto problemi di bullismo ed ansia ed oggi è completamente in grado di gestire le emozioni negative.

LEGGI ANCHE >> “Preferisco restarne fuori”: Giorgio Mastrota, rifiutate tantissime proposte

“Per curare l’ansia sono andato dagli psicologi, ma non ci sono mai riuscito. Fortunatamente però sono riuscito a gestirla con la scrittura. Mi ha aiutato tanto, perché ho capito che potevo togliere quello che mi creava ansia dal mio stomaco e metterlo da un’altra parte”, ha raccontato durante la chiacchierata.

D’altronde quello che gli interessa davvero riguardo ai giudizi degli haters è il motivo per cui non apprezzano la sua musica; sulle critiche costruttive si può lavorare e cambiare. Sangiovanni infatti si è già evoluto tantissimo da quando ha intrapreso la sua carriera da cantante ed ha già alcuni brani che non sente più nelle sue corde; il pezzo in questione è Paranoia: “Adesso non farei mai un pezzo così. Proprio a livello anche di maturità artistica, cioè come suona, com’è scritto, come melodie”, ha spiegato.