“Ban immediato per questi utenti”: WhatsApp senza mezze misure, decisione irreversibile

Il gruppo Facebook ha preso una decisione che toccherà diversi utenti dell’app di messaggistica WhatsApp e la misura è più dura del previsto.

Il logo di Whatsapp (Pixabay)

Quando si tratta di grandi gruppi non ci sono mezze misure e anche il gruppo Facebook a fatto sapere ai propri utenti che violando i termini dell’accordo previsti al download dell’applicazione di messaggistica WhatsApp, si può incorrere in una pena più dura del previsto.

LEGGI ANCHE>> Variante Delta, la scuola sarà la vera vittima: ecco cosa accadrà a settembre

Non si scende a compromessi, ban per alcuni utenti di WhatsApp

Whatsapp
Il logo di Whatsapp (GettyImages)

La nota applicazione di messaggistica del gruppo Facebook, ha dichiarato guerra ad una fetta di utenti che usano WhatsApp violando alcuni termini dell’accordo. Preferendo la linea dura, hanno dichiarato che questi utenti saranno bannati e che sarà impossibile per loro tornare ad usare l’applicazione.

Cos’hanno fatto gli utenti in questione per meritarsi il ban? Negli scorsi mesi è stata diffusa sugli store dei dispositivi Android, una versione non ufficiale dell’applicazione dal nome GB WhatsApp. Gli sviluppatori di quest’app promettono di rilasciare agli utenti delle feature che l’applicazione ufficiale non ha ancora messo a disposizione. Il gruppo Facebook ovviamente non l’ha presa bene ed è pronto ad usare il pugno di ferro.

LEGGI ANCHE>> “Non è un messaggio diplomatico”: Patrizia De Blanck, l’ex gieffina su tutte le furie

L’applicazione non ufficiale viola i Termini di Servizio” fa sapere il gruppo dell’applicazione e aggiunge anche che la prima volta arriverà un avviso e il ban temporaneo ma, se gli utenti non dovessero fare lo switch con l’app ufficiale, arriverà il ban permanente.

Si tratta di un duro colpo per i furbetti che vogliono usufruire in anticipo di tutte le novità non ancora a disposizione sull’applicazione ufficiale – come la risposta automatica, la possibilità di mandare più media e leggere lo status altrui quando il proprio è disattivato.