“Non ero pronta”: Ornella Muti, un racconto inedito

L’attrice Ornella Muti la fa da quando aveva 14 anni, ma da donna non è stato facile iniziare e portare avanti la propria carriera.

Ornella Muti carriera donna ingenua
Ornella Muti – Fonte: Instagram

Ornella Muti oggi ha 66 anni e lavora nel mondo dello spettacolo da quando ne aveva 14, cioè da oltre 50 anni. La sua stravolgente bellezza e il telento le hanno regalato una rapida ascesa; il suo primo ruolo lo ottenne nel 1969 nel film di Damiano Damiani La moglie più bella. In seguito ha continuato ha lavorare come attrice raggiungendo l’apice della carriera tra fine anni 70 e gli anni ’80.

Oggi la Muti recita ancora anche se i suoi impegni professionali sono ovviamente diminuiti e hanno un ritmo più rilassato. Ornella però è già in un punto dove può guardarsi indietro e tirare le somme della propria carriera; è proprio quello che ha fatto durante un’intervista per Il Corriere della Sera. In quest’occasione ha parlato di come sono stati per lei i primi anni nel mondo del lavoro.

LEGGI ANCHE >> Tina Cipollari, le sue condizioni preoccupano i fan: la verità sull’incidente

Giovane ed ingenua

Al quotidiano l’attrice ha confessato che non fu semplice entrare in un mondo come quello dello spettacolo quando era ancora solamente una ragazzina; Ornella infatti non aveva ancora la malizia e la scaltrezza per far fronte ai problemi che gli si sarebbero potuti presentare: “Non ero pronta, ero ingenua. All’inizio per me è stato complicato anche perché già sono infantile per natura, ingenua; vengo da una famiglia di classica educazione italiana, non ero armata per fare questo mestiere”, ha spiegato la Muti.

LEGGI ANCHE >> “Non ho mai smesso”: Belen Rodriguez, il segreto della sua gravidanza

L’attrice ha sottolineato che a penalizzarla è anche stato il fatto di essere una donna; secondo la Muti infatti, nonostante l’illusione di avere pari opportunità, le cose sono molto diverse per le ragazze nel mondo del lavoro: “Le donne quasi mai sono preparate. Una pensa di entrare nel mondo del lavoro e poter essere se stessa; affronti un cammino pensando di poterlo fare alla pari degli uomini, ma non ti viene data quest’opportunità”.

Ornella Muti lo sa bene, dal momento che quando si è trovata a dover scegliere tra la carriera e la famiglia, ha scelto la seconda; una decisione che non rimpiange ma che un uomo non avrebbe mai dovuto prendere: “Sono fatalista. Sono stato molto in America, non ci sono rimasta. Non ho lottato. Sono rimasta incinta, ho preferito seguire la mia vita, non la carriera”, ha raccontato.