La Talpa | Pazzesco, il reality torna subito in onda: “Abbiamo i diritti per 6 edizioni”

Dopo molto tempo, La Talpa torna in tv su Canale 5. Lo ha confermato Pier Silvio Berlusconi, presentando il nuovo palinsesto. 

Canale 5
Logo Canale 5, Mediaset

Sono passati 13 anni, da quando il reality La Talpa è entrato l’ultima volta nelle case degli italiani, eppure il suo ricordo è ancora vivo nelle menti dei telespettatori. A quanto pare, il format è pronto a tornare sulle reti Mediaset. Lo ha dichiarato Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato dell’azienda, durante la presentazione dei palinsesti 2021-2022. “Idealmente avremmo tre reality l’anno: GF Vip, Isola dei Famosi e Talpa”, ha specificato il figlio del Cavaliere Silvio Berlusconi. Il Biscione ha puntato tutto sull’intrattenimento per la nuova stagione televisiva. Quindi il reality dovrebbe tornare  su Canale 5 nel prossimo anno.

LEGGI ANCHE: >>> Silvia Toffanin, Mediaset le stravolge il palinsesto: nuovo orario e nuovo programma

Eppure qualcosa non quadra. Solo pochi giorni fa l’esperto tv Davide Maggio aveva dichiarato: “Stando a quanto ci risulta, Netflix ha acquistato i diritti a livello globale del format. Tradotto in parole povere, se La Talpa dovesse tornare nel Belpaese potrebbe tornare proprio sulla piattaforma streaming”. La notizia sembrava plausibile, dal momento che Netflix non ha ancora prodotto un programma d’intrattenimento originale. Ma le dichiarazioni di oggi di Pier Silvio Berlusconi hanno riaperto la questione. Su Netflix il format apparirebbe del tutto diverso, venendo a mancare la diretta e il televoto. Questo, però, secondo Davide Maggio non dovrebbe essere un limite: “La Talpa non è il solito reality show avendo una forte componente adventure e mistery e avrebbe le carte in regola per sopravvivere, anche nel nostro Paese, senza la diretta”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: >>> Rivoluzione Netflix, cambia tutto: basta agli abbonamenti condivisi per risparmiare

La Talpa contesa tra Mediaset e Netflix?

 

Tutti i diritti italiani di quest’ultima per tutte le piattaforme sono nostri per sei edizioni e sei anni“, ha spiegato l’amministratore delegato della Mediaset. Il mistero sembrerebbe quasi risolto. Qual è allora il ruolo di Netflix in questa questione? Davide Maggio sul suo profilo Instagram ha esposto un’interessante e plausibile teoria: “L’acquisto da parte di Netflix significa avere i diritti a livello globale. Pier Silvio Berlusconi ha specificato che i diritti li ha comprati Netflix a livello globale, però Mediaset se li è accaparrati per sei anni prima dell’acquisto di Netflix. Quello che non è chiaro è se i diritti dopo sei anni passeranno a Netflix oppure no”. Il futuro del programma non è ancora certo, ma tornerà in tv, parola di Berlusconi.