GF Vip 6, l’anticipazione sull’opinionista: sarà ‘cattiva’

Per il GF Vip 6 i nomi che appaiono ormai certi sono quelli delle due donne che accompagneranno Signorini in studio, e su una opinionista in particolare arriva l’anticipazione che crea grande aspettativa. 

Gf Vip 6 opinionista
Lo studio del GFVIP (Screenshot)

L’approdo di due nuove opinioniste al GF Vip 6 sembra ormai certo, sebbene manchi l’ufficializzazione da parte di Mediaset. E una di queste, a detta del giornalista Roberto Alessi, aggiungerà sicuramente qualcosa di nuovo e di unico al programma.

I due nomi sui quali ha puntato Alfonso Signorini sono quelli della conduttrice Adriana Volpe, di ritorno dall’esperienza su Tv8 con Ogni Mattina,  e Sonia Bruganelli, conosciuta dal grande pubblico per essere la moglie di Paolo Bonolis.

Molti sarebbero portati a credere che la sua partecipazione al reality show sia dovuta semplicemente al suo legame affettivo con un pilastro di Mediaset. E invece, secondo il direttore di Novella 2000, non c’è nulla di più sbagliato, perché a suo avviso la signora Bonolis ha le doti necessarie per sorprendere in positivo i telespettatori di Canale 5 .

Potrebbe interessarti – GF Vip 6, rumor insistenti sulla partecipazione: l’ex naufraga racconta la verità

GF Vip 6, Sonia Bruganelli opinionista: “Geniale e malefica”

Gf Vip 6 opinionista
Sonia Bruganelli, aria di crisi con Bonolis?(Instagram)

Sonia Bruganelli gestisce da anni e con successo un’agenzia di casting. Invece, al momento, non ha alcuna esperienza televisiva da protagonista, salvo qualche apparizione come ospite. I dubbi sulla resa che potrà avere come opinionista sono leciti.

Roberto Alessi la pensa in tutt’altro modo. A suo avviso Sonia Bruganelli saprà farsi valere grazie alle sue doti caratteriali. “Saprà essere geniale e anche un filo malefica come opinionista”, ha annunciato il direttore di Novella 2000.

Potrebbe interessarti – GF Vip 6, indiscrezione da non credere: un’idea semplicemente folle

Ciò vuol dire che Sonia ha le qualità necessarie per mettere a fuoco quello che accadrà nella Casa di Cinecittà, così da riuscire ad alimentare il dibattito in studio con interventi precisi e fulminanti ogni qual volta sarà chiamata in causa dal conduttore Alfonso Signorini.

Alessi è sicuro che la Bruganelli possiede la cattiveria giusta per interpretare in maniera efficace il ruolo dell’opinionista. Del resto tra i due pare si conoscano bene. Quando il direttore di Novella 2000 ha dedicato una copertina al compleanno di Paolo Bonolis, ha anche detto che se non si fosse lasciato con Laura Freddi, adesso ci sarebbe lei al posto di Sonia. Affermazione che ha scatenato la reazione divertita della Bruganelli. “Sonia mi ha scritto che sono un genio del male”, ha confidato Alessi, scherzandoci su.