“Tante cattiverie”: il passato di Aurora Ramazzotti, rivela l’inconfessabile

Aurora Ramazzotti è la figlia d’arte più famosa d’Italia. Si è raccontata in un’intervista a Vanity Fair, in cui ha parlato del rapporto con il suo corpo. 

Aurora Ramazzotti body positivity
Aurora Ramazzotti (screenshot)

Mangiare sano, allenarsi e soprattutto volersi bene. Questa è la ricetta di Aurora Ramazzotti per tenersi in forma ed essere più bella che mai. La figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti è un esempio positivo per tutte le adolescenti che faticano ad accettarsi così come sono: sui social si è elevata a paladina della body positivity. Ma non è sempre stata così. Come ha rivelato in un’intervista sul settimanale Vanity Fair, fino a pochi anni fa faceva parte di quella schiera di ragazzine insicure, che adesso lei stessa aiuta su Instagram. Un giudizio negativo aveva il potere di rovinarle la giornata.

LEGGI ANCHE: >>> Paola Di Benedetto, l’imperfezione di “madre natura” l’ha tormentata per anni

La confessione di Aurora Ramazzotti

Michelle Hunziker e Aurora Ramazzotti
Aurora Ramazzotti e Michelle Hunziker (Instagram)

Quando abbiamo iniziato a usare i social, eravamo tutti accanitissimiha raccontato Aurora Ramazzotti -. Mi fotografavano con mia madre, ero sempre sui giornali e andavo a vedere quello che scrivevano. Ero una ragazzina, qualsiasi ragazza lo farebbe. Le cattiverie erano inaccettabili, da lì è nata una paranoia e la convinzione in me che io non andassi bene. Mi coprivo, avevo crisi isteriche, ogni mattina mi cambiavo mille volte, ho avuto anche disturbi alimentari“. Cercava di modificare le sue foto con photoshop, snellendo la figura, alzando gli zigomi e cancellando le imperfezioni della pelle. Eppure tutti continuavano a ribadirle quanto fosse “brutta”, che avesse “la cellulite o la faccia da scorfano”, e a fare il confronto con i suoi genitori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: >>> Aurora Ramazzotti, fa piangere sua madre Michelle Hunziker: ma non è colpa sua

Per fortuna è riuscita a superare questo turbine di cattiveria gratuita, grazie all’aiuto della mamma Michelle e dello sport.Solo quando ho iniziato a fare sport la situazione è cambiata – ha dichiarato la 24enne – perché vedermi meglio mi rendeva più forte nei confronti di quello che mi dicevano gli altri e non mi colpiva più nulla”. 

Adesso Aurora Ramazzotti sta meglio: apprezza il suo corpo, il suo volto, anche con l’acne. Non modifica più le sue immagini sui social: “Ora non uso neanche più i filtri di luce, vado sempre più verso l’autenticità”. Ma riconosce di avere ancora un lungo percorso davanti a sè: “Purtroppo sono ancora vittima del sistema. Lo ammetto senza problemi, se qualcuno mi dice ‘sei carina’, mi fa ancora piacere. Tutti i giorni provo a uscire dal mindset che la bellezza non è tutto, ma siamo in una società in cui l’aspetto fisico viene per tanti prima. Non vorrei essere schiava di questo pensiero e sto lavorando per allontanarmi, però continua a essere una parte di me”.