L’Italia torna tutta in zona bianca: le date del cambio colore, regione per regione

L’Italia si appresta a tornare tutta in zona bianca. Ecco le novità e le date del passaggio di colore, regione per regione.

mario draghi
Mario Draghi (GettyImages)

Mario Draghi annuncia che entro fine mese l’Italia passerà tutta in zona bianca. I dati sono coerenti e costanti da 3 settimane come impone il monitoraggio di settimana in settimana, pertanto si può procedere con l’allentamento delle restrizioni.

L’Rt nazionale si conferma in trend calante ovunque tranne che in Sardegna. Questa regione infatti è ancora sotto osservazione poiché considerata a rischio moderato. Tutte le altre regioni invece si confermano a rischio basso e sono sotto la soglia di 50 casi per 100 mila abitanti per tre settimane consecutive.

Si inizia a respirare un po’ di normalità anche grazie al massiccio incremento dei vaccini che ha contribuito a frenare l’indice dei contagi.

LEGGI ANCHE>>>Covid, AstraZeneca: per gli Under 50 cambia tutto

Italia zona bianca: tutte le date regione per regione

controlli covid
Controlli in aumento in vista dell’estate (Getty Images)

Da lunedì 14 giugno tornano in zona bianca: Emilia-Romagna, Puglia, Piemonte, Lombardia. Lazio e la provincia di Trento. A seguire dalla settimana successiva quindi da lunedì 21 giugno sarà la volta di Sicilia, Marche, Toscana, Basilicata, Campania, Calabria e la provincia di Bolzano. Per ultima toccherà alla Valle d’Aosta che dovrà attendere fino a lunedì 28 giugno.

Resta per il momento sorvegliata speciale la Sardegna, necessitando di ulteriori monitoraggi prima di avere una data certa del passaggio di colore.

POTREBBE PIACERTI ANCHE>>>Discoteche sì, ma ad una condizione: il piano per ripartire dal 1° luglio

L’allentamento delle restrizioni a causa della pandemia sarà tangibile e gli italiani tireranno un sospiro di sollievo, mentre continua la campagna di vaccinazione che coinvolgerà gradualmente tutta la popolazione.

Draghi avverte che durante il periodo estivo verranno incentivati i controlli affinché vengano rispettati il distanziamento, il divieto di assembramento e l’uso della mascherina anche all’aperto almeno per un altro mese.

Il governo ipotizza di togliere quest’ultima restrizione riguardo alla mascherina forse già da quest’estate, intanto l’Italia si avvicina ad uscire ufficialmente dallo stato di emergenza.