Damiano dei Maneskin, francesi asfaltati: la risposta ironica alle accuse

Non si è ancora spenta la polemica tra i Maneskin e la Francia dopo il caso agli ultimi Eurovision: adesso parla proprio Damiano. 

Maneskin
Il gruppo dei Maneskin (GettyImages)

Sono passate ormai alcune settimane dall’evento finale dell’Eurovision Song Contest che ha visto trionfare l’Italia con i Maneskin e la loro “Zitti e buoni”. Una vittoria che ha fatto molto rumore a causa, però, della Francia, arrivata seconda. Dopo poche ore dal risultato del televoto, infatti, dai giornali e dalle istituzioni francesi è arrivata una grave accusa. Un video, secondo la loro valutazione, infatti, mostrava Damiano David, frontman del gruppo, fare uso di droga in diretta mondiale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Amici 20, Martina e Raffaele: la rabbia di Aka7even

Parole che hanno subito generato il caos sul web e che hanno costretto i diretti interessati ad intervenire. Inizialmente Damiano ha chiarito che quel gesto era dovuto ad un bicchiere rotto sul tavolo. In un secondo momento ha deciso di sottoporsi ad un test anti-droga per mettere a tacere ogni rumors. L’esito dell’esame è stato comunicato dallo stesso staff dell’evento che ha scagionato definitivamente il gruppo italiano. In queste ore, però, a tornare sull’accaduto è stato lo stesso cantante.

Maneskin, adesso parla Damiano: la frecciatina alla Francia

Damiano dei Maneskin (GettyImages)

Damiano, frontman del gruppo, si era espresso sulla questione solo in occasione della conferenza stampa finale dell’evento. In quel frangente aveva chiarito di non fare assolutamente uso di stupefacenti e che lo avrebbe dimostrato con un test. Dopo quelle parole il silenzio è stato interrotto solo in queste ore quando ha mandato un messaggio chiaro alla Francia. Il cantante è stato raggiunto dai microfoni di Tv Sorrisi & Canzoni e, con gentilezza, ha rimandato al mittente ogni accusa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Rosalinda Cannavò e Zenga verso il grande passo: “Aspetto la prova del nove”

Il mio gatto si chiama Bidet, come qualcosa che in certi paesi non hanno. Denunciare i giornalisti francesi? No anche perché per me la questione non si è neanche mai aperta. Si è trattato solo di un grosso sketch comico, in stile Zelig. Se arrivano delle scuse sono pronto a riceverle, ma adesso a tutti noi interessa solo festeggiare. Stiamo scrivendo i nuovi pezzi e stiamo lavorando alle date del tour per cui sono previste anche già due date in Germania”. Queste le parole di Damiano che sembrano aggiungere un nuovo tassello a questa polemica.