Tommaso Zorzi, gesto senza precedenti: costretto a lasciare il social

Ora si è superato il limite e Tommaso Zorzi prende una decisione definitiva. Vediamo cosa sta succedendo all’influencer.

Tommaso Zorzi
Tommaso Zorzi, post IG (Instagram)

Tommaso Zorzi non ce l’ha fatta e ha dovuto prendere una decisione definitiva. Ieri sera si è superato davvero il limite contro di lui sui social, nonostante abbia già da settimane intrapreso le vie legali per difendersi.

Ieri sera su Twitter è successo di tutto, e il buon Tommaso se n’è accorto subito. Dapprima ha reagito postando semplicemente questo commento su Instagram: “L’odio sui social (che è la nuova frontiera dei frustrati 2.0) è tristemente fuori controllo”, poi è stato costretto a prendere provvedimenti.

Il successo è un’arma a doppio taglio per tutti: lo ha portato alla ribalta dopo il grande successo del GF Vip ma lo anche dato in pasto ai leoni da tastiera. Zorzi però è sempre quel ragazzo di 26 anni che ci ha raccontato di essere stato vittima di omofobia ben prima di essere famoso.

Ora però tutto questo odio social come lo ha giustamente definito lui è esagerato: ieri sera si è superato il limite consentito.

LEGGI ANCHE>>>Uomini e Donne anticipazioni: ultime ore di fuoco in studio, colpi di scena in arrivo

Tommaso Zorzi lascia definitivamente Twitter

Zorzi
Tommaso Zorzi al GF Vip (Instagram)

Non è possibile consentire commenti gravissimi o leggere quotidianamente accuse contro di lui persino omofobe. Al limite dell’inverosimile ciò che è successo ieri sera su Twitter, dopo averlo tacciato di omofobia Tommy sbotta su Instagram.

Zorzi accusato di omofobia
Tommaso Zorzi accusato di omofobia su Twitter

La sua reazione arriva immediata ed è la reazione di quel ragazzo di 26 anni che si è sempre mantenuto educato e disponibile con tutti. Ma il limite di sopportazione esiste anche per lui è la scelta è d’obbligo.

Zorzi abbandona Twitter

Con una storia su Instagram e il suo Ciaone, l’influencer abbandona Twitter disinstallando l’applicazione. Una scelta forse istintiva o forse già maturata dentro di sé da settimane. Da sottolineare è invece che l’affetto immenso per Zorzi giunge ogni giorno per strada e anche sugli altri social.

POTREBBE PIACERTI ANCHE>>>Mr Wrong, Ezgi e Ozgur stringono un patto: le prime anticipazioni

Dare un taglio alle dinamiche di Twitter non significherà di certo non apprezzare i veri fan, ma semplicemente evitare di leggere costantemente le robe brutte come le chiama scherzosamente Zorzi.

Seguiranno nuove querele e interventi legali probabilmente, anzi l’influencer potrebbe farsi pioniere di una guerra contro i leoni da tastiera che è giusto vincere a tutela di tutti gli utenti, anche quelli meno famosi.