Marina Perzy, una carriera eccezionale: il successo ha cancellato il dolore

Il rapporto con i genitori di Marina Perzy è stato difficile e la sua infanzia è stata segnata da un padre geloso e prepotente.

Marina Perzy padre
Marina Perzy – Fonte: Instagram

Marina Perzy ha esordito in tv giovanissima ma si è fatta veramente conoscere nella stagione 78/79 di Domenica In. In seguito ha lavorato in Rai come giornalista e conduttrice per noti programmi come Fantastico, La Domenica Sportiva, Unomattina. Nel frattempo è stata anche attrice per alcuni film e serie tra cui ricordiamo  Simpatici & antipatici, Carabinieri, Crimini bianchi; nell’ultimo decennio ha lavorato dietro le quinte come autrice di alcuni programmi.

Nel passato di Marina però c’è una situazione familiare molto difficile che in tutti questi anni lei ha sempre evitato di raccontare. La Perzy si è recentemente confessata durante il programma Oggi è un altro giorno, ringraziando la Bortone dell’occasione che le ha regalato per ricordare ed elaborare i dolori del suo passato. “Non sono stata da un terapista e quindi tutto questo mi aiuta. Per anni ho raccontato il mio dolore con il sorriso e poi i ricordi più brutti sono svaniti”, ha spiegato.

LEGGI ANCHE >> Belen Rodriguez, l’accusa è pesante: guerra legale in arrivo

Un padre padrone

Marina è nata nel 1955 a Milano e fin da subito non è stata ben accolta in famiglia. Il padre di lei, un uomo prepotente e all’antica, si arrabbiò con sua mamma perché avrebbe voluto avere un maschio e se ne andò via di casa. L’uomo rientrò ben presto nella loro vita regalandogli un’infanzia vissuta in un ambiente tossico e triste. “Mia madre e mio padre continuavano a sentirsi e ogni tanto papà tornava a casa; una di queste volte mi vide nella culla e mi confessò poi di avermi trovata così carina da decidere di restare. Da allora è stato con me e mia madre, ma non era un rapporto sano, era fatto di gelosie e tradimenti”.

LEGGI ANCHE >> Alessandro Preziosi, una scelta contestata: all’inizio fu durissima

Il padre della Perzy però, non tornò a casa con l’intenzione di rimanere: promise a sua madre che quando Marina avesse avuto 7 anni l’avrebbe portata via con sè. La madre della conduttrice riuscì a guadagnare altri due anni facendosi mettere di nuovo incinta, un’altra femmina. “Mi ha portato in un posto nuovo, ha provato a comprarmi”, ha spiegato Marina che all’età di 9 anni fu allontanata da sua madre senza la possibilità di vederla. Con lei ha riallacciato i rapporti solamente dopo le nozze, ma del padre dice: “Non l’ho mai giudicato e alla fine l’ho anche perdonato. Che avrei dovuto fare?”.