Mara Venier e il racconto della sua infanzia: una dramma inimmaginabile

Dietro al successo di alcuni vip spesso si nasconde un passato davvero difficile, come l’infanzia di Mara Venier segnata dalla povertà.

Mara Venier infanzia povertà
Mara Venier nel suo primo film, 1971 – Fonte: Instagram

Mara Venier, all’anagrafe Mara Povoleri, è nata a Venezia nel 1950, ma è cresciuta a Mestre dove si è trasferita quando aveva solo 5 anni per il lavoro del padre. La sua è una famiglia di origini umili e quando parla della propria infanzia Mara spiega: “Non ero una bambina felice”.

Effettivamente la Venier non ha avuto una giovinezza facile ed è sempre stata una ribella fin da piccola; quando aveva solo 8 anni lavorava già in un negozio di parrucchiera, a 17 faceva l’indossatrice, rimase incinta e si sposò con Francesco Ferracini seguendolo a Roma nella sua carriera da attore.

Il matrimonio durò pochissimo, ma quella che ebbe successo nel mondo dello spettacolo fu lei che cominciò a lavorare come attrice. La vita che Mara Venier è riuscita a costruirsi è un gran riscatto dopo un’infanzia segnata dalla povertà. In un’intervista a Domenica In infatti, la conduttrice ha raccontato dei tristi retroscena di quel periodo della sua vita.

LEGGI ANCHE >> Ignazio Moser, emozioni a non finire: Cecilia Rodriguez, sorpresa post Isola

L’infazia difficile

Durante la lunga intervista la conduttrice ha raccontato le tante ingiustizie subite a causa della condizione economica della sua famiglia. Mara Venier in particolare ha confessato di essere stata vittima dei bulli a scuola, che l’avevano presa di mira perché sua madre era stata costretta a richiedere l’aiuto per studenti di famiglie meno abbienti. I ragazzini si sa, possono essere cattivissimi: “Alcuni giorni tornavo a casa che a malapena riuscivo a trattenere le lacrime, ma bastava la presenza di mia madre per consolarmi”, ha raccontato la conduttrice.

LEGGI ANCHE >> Amici 20, Aka7even e Tancredi: l’ammissione è clamorosa

L’infanzia di Mara Venier però è stata segnata anche dai problemi di salute del padre che lo costringevano a periodiche degenze in ospedale; anche in questo ambito pubblico le differenze tra poveri e ricchi si facevano notare. “Mia madre ed io aspettavamo per ore il verdetto dei medici, ma siccome eravamo dei poveracci, non ci prestavano attenzione”. La situazione chiaramente ha fatto soffrire molto Mara e anche sua madre, ma quando lei è diventata famosa è stata una vittoria per tutta la famiglia:“Mia madre ha sofferto tanto per questa situazione, ma quando sono diventata famosa si è presa la sua rivincita”.