“Mi sono sentita male”: Giorgia Meloni si confessa, la ferita è ancora aperta

In politica forse, come in amore e in guerra, tutto vale, ma non dovrebbe essere così. Le cattiverie nei confronti di Giorgia Meloni quando rimase incinta nel 2016 restano imperdonabili.

Giorgia Meloni incinta
Giorgia Meloni incinta – Fonte: Instagram

Giorgia Meloni questo sabato 8 di maggio sarà ospite per la prima volta del salotto di Verissimo per un’intervista esclusiva con Silvia Toffanin. Sono già uscite alcune indiscrezioni sulle tematiche che affronterà, tra le altre l’assenza di suo padre, il legame con la sorella e la maternità.

Giorgia Meloni è legata da anni al giornalista Andrea Giambruno; i due si sono conosciuti proprio in televisione, durante una puntata di Quinta Colonna di cui la politica era ospite e lui autore. La Meloni e Giambruno non si sono sposati, ma sono una coppia di fatto e nel 2016 hanno messo al mondo una bambina, Ginevra.

La gravidanza è stata per Giorgia, come per molte donne, un’esperienza che le ha cambiato la vita. La leader di Fratelli D’Italia però, nel momento in cui annunciò la dolce attesa, venna sommersa di insulti e critiche da parte degli heaters, alcuni molto pesanti.

LEGGI ANCHE >> Maria Teresa Ruta, esperienza orribile: un racconto doloroso

L’odio contro Giorgia Meloni

Bisogna dire che la Meloni scelse un giorno alquanto controverso per dare la notizia del suo stato interessante: il famoso Family Day, il giorno in cui la destra celebra la famiglia tradizionale negando i diritti degli omosessuali. Nonostante ciò, non sono giustificabili gli insulti e le offese che ricevette in risposta, tanto che persino Renzi, a quanto pare, le mandò a casa un mazzo di fiori. Dopo il fatto Giorgia rilasciò un’intervista per il Corriere della Sera, spiegando il suo sconcerto per la situazione.

LEGGI ANCHE >> “Ho deciso: farò la psicologa”: svolta in Rai, pronta a lasciare la TV per cambiare vita

“Non mi aspettavo questa enorme rabbia contro una cosa così piccola, che avrei voluto proteggere ma non sono riuscita a difendere. Mi sento in colpa per questo. Per la prima volta non so come reagire. È qualcosa più grande di me”, spiegò ai giornalisti. In un momento in cui ogni donna vive uno stato di grande fragilità, sia fisica che psicologica, Giorgia Meloni è rimasta ferita dagli attacchi pubblici e dalla satira, anche se in molti, sia dalla sua parte che all’opposizione, l’hanno difesa condannando in ogni modo quello che stava succedendo sui social e in tv.

Ancora oggi la ferita per lei è aperta, ecco cosa ha dichiarato durante Verissimo:“Le critiche sono una cosa normale per chi fa il mio lavoro. Gli insulti non li leggo e non mi fanno quasi più male. Invece ho sofferto molto quando annunciai di aspettare mia figlia Ginevra al Family Day. Tanti hater mi hanno augurato di abortire. Mi sono sentita male, come se, alla prima prova di maternità, non fossi riuscita a proteggerla”.