Astrazeneca, proposta Figliuolo: via libera alle vaccinazioni under 60

Dopo la proposta del commissario Figliuolo di estendere l’uso del vaccino Astrazeneca anche agli under 60, arriva il chiarimento di Aifa

Vaccinazione Astrazeneca
Vaccinazione di Astrazeneca (Getty Images)

Dopo la proposta del commissario Figliuolo di estendere l’uso del vaccino Astrazeneca anche agli under 60, arriva il chiarimento di Aifa: “Non c’è mai stato un divieto”.

In queste ore è arrivata la conferma che il vaccino Astrazeneca potrebbe essere impiegato anche per le persone al di sotto dei 60 anni. Ricordiamo che alcune settimane fa, era stata proprio Aifa a sconsigliarne l’utilizzo per quella fascia d’età.

La raccomandazione era stata fatta a causa di alcuni casi di trombosi manifestati a seguito della somministrazione. Considerati poi gli studi sull’efficacia e la sicurezza del vaccino, Figliuolo ha proposto di ampliare la platea delle persone da vaccinare includendo la fascia 50-59 anni.

Non solo, dopo i recenti studi sul Astrazeneca, Rasi ex direttore di Ema e nuovo consulente di Figliuolo, ha illustrato le nuove valutazioni per le altre fasce d’età.

LEGGI ANCHE>>>Fedez in guerra con Rai 3: il mondo politico si spacca

Il chiarimento del presidente di Aifa apre alle altre fasce d’età

Vaccinazioni
Verso l’aumento delle vaccinazioni (Getty Images)

Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, chiarisce definitivamente al Corriere della Sera: “Ema non ha posto restrizioni per età mentre Aifa ha solo dato un’indicazione per uso preferenziale agli over 60. Il suggerimento è stato interpretato come regola, ma non è così”.

Nel Paese ad oggi ci sono a disposizione al momento 4 milioni di vaccini da impiegare, di cui 250mila di Moderna, 160mila di Johnson&Johnson e oltre 2 milioni di AstraZeneca. 

Il commissario Figliuolo punta al vaccino di massa da fine maggio con una chiamata all’immunizzazione per tutte le altre classi di età indistintamente, fermo restando che l’appello del generale venga colto in pieno da tutte le Regioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Lotto e Superenalotto, estrazioni del 3 maggio 2021: ecco i numeri

Intanto la Sicilia apre autonomamente da domani: Astrazeneca anche agli over 50

Nello Musumeci
Nello Musumeci, presidente Regione Sicilia (Screenshot)

Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci ha dichiarato che da domani si procederà con la vaccinazione Astrazeneca anche agli over 50 su prenotazione. Musumeci procede diretto e autonomamente, senza aspettare il consenso di Figliuolo: “Abbiamo atteso tre settimane, riteniamo che non sia più possibile attendere”.

La Sicilia quindi ha deciso di sottoporre al vaccino i cittadini dai 18 anni in su di Lampedusa e Linosa in questo fine settimana. “Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere – ha aggiunto Musumeci – che non c’è alcuna volontà di essere disobbedienti ma avvertiamo tutti il peso della responsabilità”.