Sky, ancora una vittoria contro Dazn: acquisti clamorosi della pay tv

Ancora una notizia clamorosa per lo scontro tra Sky e Dazn: arriva l’annuncio ufficiale, è un colpo pesantissimo.

Sky dazn guerra diritti bundesliga ligue 1
Lo stadio Olimpico di Roma (Getty Images)

Lo scontro tra Sky e Dazn per l’acquisto dei diritti di trasmissione dei principali campionati europei sembra destinata a continuare. Pochi minuti fa, infatti, è arrivato l’annuncio ufficiale di un colpo pesantissimo a favore della pay tv. I vertici di Sky infatti sono riusciti ad aggiudicarsi i diritti per trasmettere Bundesliga e Ligue 1.

Si tratta di un colpaccio davvero clamoroso, che dà una battuta d’arresto importante alla scalata di Dazn. Gli ultimi due acquisti infatti ampliano ancora di più l’offerta della famosa pay tv per quanto riguarda il grande calcio europeo. Si preannuncia però un’ulteriore frammentazione del panorama calcistico per gli appassionati. Al momento infatti le coppe europee rimangono tutte in mano a Sky, che ha perso la trasmissione della Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Locali, matrimoni, spostamenti: le regole del governo per le riaperture

Sky contro Dazn, la guerra continua: colpo grosso per la pay tv

Sky dazn guerra diritti bundesliga ligue 1
L’Allianz Arena di Monaco (Getty Images)

 

Lo scontro tra Sky e Dazn ha preoccupato molto gli appassionati di calcio, soprattutto da quando il servizio di streaming è riuscito a mettere le mani sulla Serie A. Nelle ultime ore però la pay tv è riuscita a mettere le mani sui diritti per trasmettere la Bundesliga fino al 2025 e la Ligue 1 fino al 2024. Si tratta di un successo notevole per Sky, che così ha ampliato la sua offerta per quanto riguarda il calcio europeo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tommaso Zorzi, scatta l’All In: la soluzione finale è pazzesca

Oltre ai campionati francese e tedesco, infatti, i tifosi potranno seguire anche la Premier League inglese e le coppe internazionali organizzate dalla UEFA. Per quanto riguarda il calcio italiano Sky dovrà “accontentarsi” di trasmettere la Serie B, che però ha un pubblico sempre maggiore. Al momento quindi lo scontro fra i due colossi della trasmissione di eventi sportivi continua, in attesa di capire come tutti questi cambiamenti sposteranno gli equilibri.