“Ieri ha iniziato la cura”: annuncio in diretta tv, nuovo dramma per la famiglia Maradona

Nuovo dramma per la famiglia Maradona dopo la scomparsa di Diego Armando: lo straziante annuncio arriva in diretta televisiva. 

Maradona
I fratelli Diego ed Hugo Maradona (Screenshot Twitter)

La famiglia di Diego Armando Maradona si trova alle prese con un nuovo dramma familiare. Pochi mesi fa la scomparsa dell’ex calciatore ed attaccante del Napoli. Una scomparsa dolorosa anche perché ha innescato una vera e propria caccia al colpevole. La famiglia del Pipe de Oro, però, si vede impegnata in un nuovo grave colpo alla famiglia. Questa volta si tratta di Raul Maradona, fratello dell’ex campione di calcio. L’annuncio è arrivato da parte di Hugo, terzo fratello Maradona, in diretta televisiva.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> J-Ax perde la pazienza dopo il Covid: sclero totale e attacco pesantissimo

L’uomo è stato ospite di Eleonora Daniele nel corso di una nuova puntata di Storie Italiane. L’uomo, che ha deciso di stabilirsi a Napoli, ha rivelato i dettagli di ciò che la sua famiglia sta affrontando. Il fratello Raul è, infatti, stato ricoverato in ospedale a seguito di alcune complicazioni dopo la positività al Covid-19.

Il racconto di Hugo Maradona sul fratello Raul

Maradona
Hugo Maradona (Screenshot Instagram)

L’uomo, interrogato dalla padrona di casa, ha voluto fare il punto della situazione ed ha rivelato alcuni dettagli della storia. Raul Maradona è, infatti, stato ricoverato in ospedale e poi trasferito in terapia intensiva. “Ieri ha iniziato la cura con il plasma, in serata è migliorato un po’ ma bisogna aspettare altre 24 ore perché la cura faccia il suo effetto. Spero che mio fratello possa tornare a respirare bene da subito grazie al plasma. Appena lascerà l’ospedale, farà il vaccino”. Questo il racconto straziante dell’uomo che ha commosso tutti in quanto una realtà molto vicina a quella che gran parte della popolazione di tutto il mondo sta vivendo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Covid, Crisanti difende AstraZeneca ed accusa la campagna di vaccinazione

Una situazione difficile che ha colpito anche il Sud America dove la campagna vaccinale prosegue tra numerose difficoltà. Anche qui la vaccinazione è cominciata con i soggetti più a rischio quindi dalla fascia più anziana della popolazione. Di quest’ultima non fa di certo parte Raul che al momento ha 45 anni. Non ha quindi diritto al vaccino, deve ancora attendere. Intanto, però, continua la sua lotta per la sopravvivenza e la speranza è che possa rimettersi al meglio. “Io non riesco neppure a parlare con i medici perchè il reparto di terapia intensiva è pieno”, ha concluso Hugo Maradona.