Simona Ventura, brutte notizie per la conduttrice: è finita un’era

Game of Games, condotto da Simona Ventura sulla Rai, ha avuto dei risultati disastrosi e a viale Mazzini si sta pensando a un netto cambio di direzione

simona ventura
Simona Ventura con i concorrenti di Game of Games (Foto Instagram)

La Rai in questo periodo sta cercando di rinnovarsi e di proporre contenuti nuovi rispetto al passato. In Viale Mazzini si sono resi conto che non possono più puntare solamente sui soliti programmi ma puntare anche a un tipo diverso di pubblico. Lo ha fatto con Stasera tutto è possibile, trasmissione condotta da Stefano De Martino che sta avendo un discreto successo, e ha tentato di replicare con Game of Games. Questa volta, però i risultati sono stati nettamente diversi. E per Simona Ventura arriva una sonora bocciatura.

Leggi anche – Ho avuto la pelle d’oca: Tommaso Zorzi visibilmente scosso, torna alla carica in diretta TV

I dati di ascolto dell’ultima puntata del programma di Rai 2 sono stati tutt’altro che esaltanti. La seconda puntata del programma ha registrato uno share del 3,7%, con un numero di spettatori pari a 915.000, numeri che fanno allarmare i vertici della Rai. Che ora pensa di cambiare completamente strategia, secondo le parole di Riccardo Laganà, membro della Commissione Vigilanza Rai. “Il pubblico cerca altro, è finita l’era dell’intrattenimento standardizzato” scrive Laganà in un tweet. Parole che sembrano essere l’anticipazione di profondi cambiamenti nel palinsesto Rai.

Il programma condotto dalla Ventura, quindi, ha dato il via, con il suo fallimento, alla necessità di prendere decisioni drastiche per l’azienda di Viale Mazzini. Davvero brutte notizie per la conduttrice. “Bisogna investire nell’intelligenza e nella creatività” chiude Laganà, che poi manda un messaggio ambiguo chiudendo il suo tweet con l’hashtag “2024

In Rai si inizia a guardare alle produzioni esterne

simona ventura
Simona Ventura (Foto Instagram)

Il messaggio lanciato da Laganà fa pensare che in Rai si stia già guardando verso il futuro. Un futuro che potrebbe fare a meno di Simona Ventura e nel quale, sicuramente, non si vedrà più il suo programma Game of Games. La decisione sembra definitiva, visti anche i toni netti utilizzati dal Consigliere Rai. “Mi addolora vedere ascolti così bassi in prima serata” scrive dispiaciuto Laganà.

Leggi anche – Tommaso Zorzi e Giulia Salemi prendono una decisione comune: l’incontro è imbarazzante

L’azienda del servizio pubblico starebbe pensando di volgere lo sguardo verso produzioni esterne, come i programmi che stanno ricevendo un ampio consenso di pubblico sulle piattaforme streaming. Queste nuove trasmissioni, ovviamente, si andrebbero ad affiancare ai programmi classici Rai, allargandone il raggio d’azione. Vedremo se nei prossimi giorni ci saranno altre importanti novità.