Max Pezzali e la verità sul suo complesso più grande: lo ha rivelato solo ora

Max Pezzali ha confessato di essere sempre stato un romantico, cosa che si può ben intuire dalle sue canzoni, ma vediamo meglio cosa ha dichiarato.

Max Pezzali
Max Pezzali – Fonte: Instagram

Anche se Max Pezzali ha iniziato la sua carriera da solista ormai dal 2004  con la pubblicazione dell’album Il mondo insieme a te, nessuno potrà mai dimenticare gli anni in cui è stato il frontman del mitico gruppo 883, la band che ha segnato musicalmente gli anni ’90 e ha fatto cantare una generazione, con brani come Hanno ucciso l’uomo ragno Come mai. Di Max Pezzali dobbiamo dire che raramente si è trovato al centro del gossip per la sua vita privata, ma recentemente nel salotto di Verissimo, a confessato a Silvia Toffanin qualche retroscena dei suoi “anni d’oro”. Vediamo cosa ha raccontato.

LEGGI ANCHE >> Alda D’Eusanio è tornata: nuovo sfogo assurdo, se la prende con tutti

Le prime canzoni

Max Pezzali
Mauro Repetto e Max Pezzali – Fonte: Instagram

Max Pezzali inizia ad appassionarsi di musica alle superiori; è proprio quando è costretto a ripetere il terzo anno di liceo che conosce l’amico con cui fonderà gli 883, Mauro Repetto; insieme i due giovani iniziano a scrivere canzoni. Quando appaiono per la prima volta in televisione, nel 1988 durante il programma 1,2,3 Jovanotti con il nome de I Pop, hanno rispettivamente 20 e 21 anni.

Pezzali ha raccontato a Verissimo che i primi brani sono nati quando erano giovanissimi dai sentimenti amorosi tipici dell’adolescenza; ad aiutarlo a conoscersi meglio e ad credere in se stesso sono state anche le pessime esperienze romantiche vissute: “Ho una grande collezione di due di picche. Purtroppo se non sei fisicamente attraente non arrivi subito. Però così ho imparato l’arte dell’affabulazione: dove non arrivi con la bellezza, devi arrivare con il racconto”.

LEGGI ANCHE >> “Basta che non ci sia lui”: Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis, separazione… professionale

Max Pezzali il romantico

Max Pezzali ha confessato di essere sempre stato un ragazzo molto romantico e proprio per compensare l’aspetto fisico, che evidentemente non riscuoteva successo con le donne, ha sviluppato altre doti : “Scrivevo lettere d’amore per le ragazze”, ha dichiarato il cantante che ha anche spiegato come quei testi siano stati una sorta di prova generale che lo ha aiutato ad imparare a scrivere canzoni d’amore, insegnandoli a coniugare la sintesi con la necessità di arrivare al cuore delle persone. “Credo di aver affinato le mie capacità di autore di canzoni grazie alle lettere d’amore”, ha concluso Max Pezzali.

Sembra che alla fine le sue qualità di scrittore abbiano dato i loro frutti dal momento che nella vita del cantante non sono mancati gli amori. Pezzali infatti, è stato sposato dal 2005 al 2013 con Martina Marinucci, da cui ha avuto il figlio Hilo ed è adesso legato dal 2019 a Debora Pelamatti.