“Chiara Ferragni e la depressione post parto”: botta e risposta incredibile, scoppia un putiferio

Dopo le critiche dell’influencer Chiara Ferragni alla gestione vaccini in Lombardia si è scatenato il botta e risposta che ha fato scoppiare un putiferio.

chiara ferragni botta risposta su gestione vaccini
Chiara Ferragni (Instagram)

Ieri sul suo profilo Instagram Chiara Ferragni ha attaccato la gestione vaccini della Regione Lombardia raccontando quello che è successo alla nonna di suo marito Fedez. Secondo l’imfluencer, l’anziana sarebbe stata dimenticata dalle autorità competenti, per poi essere chiamata alla vaccinazione solo in seguito alle proteste sollevate dalla stessa Ferragni sempre a mezzo social.

L’intervento dell’influencere non è andato già alla giornalista Mariagiovanna Maglie, che sul proprio profilo Twitter ha criticato aspramente le parole della Ferragni, invitandola a lasciar perdere la politica.

Critica che ha scatenato un botta e risposta furioso, che ha coinvolto lo stesso Fedez e un altro personaggio pubblico come il dottor Roberto Burioni, che in fatto di campagna vaccinale può essere considerato senza dubbio un’autorità.

Potrebbe interessarti – Chiara Ferragni e il vaccino della nonna: scoppia un nuovo caso, lei è una furia

Chiara Ferragni, gestione vaccini in Lombardia: botta e  risposta tra Mariagiovanna Maglie, Fedez e Burioni

chiara ferragni botta risposta su gestione vaccini
Chiara Ferragni e Fedez (Instagram)

La denuncia della Ferragni su ritardi e disagi nella vaccinazione messa in atto dalla Regione Lombardia ha scatenato la reazione di Mariagiovanna Maglie. L’esternazione della giornalista è arrivata via Twitter: “la depressione post partum di Chiara Ferragni produce denunce politiche feroci alla Lombardia. Sempre la vecchia storia di fare il proprio mestiere (si fa per dire)…”.

Un attacco pesante, nel quale appare per altro fuori luogo il riferimento alla depressione post parto, patologia seria che non può essere tirata in ballo con superficialità. E infatti ha scatenato la rabbia di molti utenti a cui si è aggiunta la replica di Fedez.

Questa signora ha diagnosticato una depressione post parto a mia moglie via Twitter, avanguardia. E io che mi limitavo a riconoscere le idiozie partorite da certi imbecilli. Devo aggiornarmi”, ha scritto il cantate sul suo profilo Twitter.  Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del virologo Roberto Burioni: “Surreale che una giornalista nello stesso tweet dove invita ognuno a fare il suo mestiere si metta a giocare al dottore”.

Potrebbe interessarti – “Falsifica le notizie”: tra verità scomode e gaffe, è guerra pubblica contro Chiara Ferragni

Mariagiovanna Maglie, nota per essere una che non disdegna le polemiche e i confronti serrati, non ha resistito alla tentazione della controreplica: “ribadisco il concetto, rivendico la battuta che i fan di sinistra della Ferragni pensano sia loro privilegio. L’omessa segnalazione del Comune di residenza nella compilazione dell’adesione è stato l’unico problema della nonna di Fedez. Il resto è propaganda“.

La Maglie prende per buona la versione dell’ATS di Milano. Secondo l’ente milanese, la svista che ha riguardato la nonna di Fedez sarebbe riconducibile all’errata compilazione del modello di prenotazione, che avrebbe quindi costretto un operatore  a contattare la signora telefonicamente.