“È difficile raccontarlo”: Daniele Scardina torna a parlare, il dolore è ancora vivo

Il pugile italiano Daniele Scardina, famoso per la sua partecipazione a Ballando con le stelle e per essere l’ex fidanzato di Diletta Leotta, è da poco diventato campione dei pesi medi.

Daniele Scardina
Daniele Scardina – Fonte: Instagram

Daniele Scardina, detto anche King Toretto, è un pugile italiano famoso anche per essere l’ex fidanzato di Diletta Leotta. Il giovane si è da poco aggiudicato il titolo di campione della lega europea categoria super medi, ma probabilmente la gente si ricorda il suo volto per averlo visto nel 2020 a Ballando con le stelle in coppia con la ballerina Anastasia Kuzmina. Proprio in seguito a questa sua apparizione televisiva, Scardina si è lasciato andare ad alcune confessioni. Scopriamo qualche dettaglio della sua vita privata.

LEGGI ANCHE >> Can Yaman e Diletta cambiano definitivamente vita: un “atto” che vale più di mille parole

La relazione con Diletta Leotta

Daniele Scardina
Daniele Scardina e Diletta Leotta – Fonte: Instagram

Quando entra come concorrente a Ballando con le stelle, Scardina racconta che il programma lo sta aiutando a superare un momento molto difficile dovuto alla fine di un amore. Nessun nome è stato fatto, ma sembra ovvio che la relazione finita a cui si fa riferimento sia quella con la conduttrice Diletta Leotta. La storia tra Daniele e Diletta è iniziata nel 2019 ed è durata poco più di un anno, terminando a fine estate 2020. I due si erano visti la prima volta quando la Leotta aveva presentato un suo incontro di pugilato e si erano conosciuti poi grazie a degli amici in comune. Nonostante la fine della relazione, Diletta Leotta ha confermato in varie interviste e anche nel suo libro Scegli di sorridere, che Scardina è stato per lei “un grande amore”.

LEGGI ANCHE >> “Avevo paura”: retroscena privato di Alessia Marcuzzi, la confessione è da brividi

La boxe e la morte del nonno

Oggi Daniele sembra aver ritrovato l’amore, ma aldilà della sua vita sentimentale altre sono le cose che lo definiscono come uomo. Una di queste è la sua grande passione per la boxe, un amore ereditato dallo zio Tino e che è servito a tenerlo fuori dalla strada. Aveva 16 anni Scardina quando guardava affascinato i video di pugilato, 18 quando partì per l’America per inseguire il suo sogno, lavorando di giorno e allenadosi di notte, 20 quando finalmente dopo tanti sforzi ebbe inizio la sua carriera sportiva. “Nel posto dove vivevo era facile perdersi, sbagliare. Io volevo essere grande in qualcosa e per questo sono andato via”, ha raccontato il pugile in un’intervista a Il Corriere dello Sport.

Scardina poi è un uomo molto legato alla famiglia ed un’altra cosa che ha segnato profondamente la sua vita è stata la relazione con l’amato nonno, morto proprio nell’estate 2020 a causa di un’ischemia cerebrale che avrebbe peggiorato le sue condizioni di salute. A questo proposito, a Ballando con le stelle, Scardina ha dichiarato: “Sto ancora cercando di uscire dalla perdita di mio nonno. Mi è crollato il mondo addosso. È difficile raccontarlo”.