Indonesia, coppia gay scoperta a fare sesso: punita con 80 frustate

Nella provincia di Aceh, in Indonesia, una coppia gay è stata scoperta mentre faceva sesso ed è stata punita con 80 frustrate.  

Indonesia coppia gay
Indonesia coppia gay condannata alla fustigazione – GettyImages

Ancora punizioni corporali in ossequio ai principi della Sharia, la legge sacra islamica che si rifà direttamente al Corano. Ancora una volta nella provincia di Aceh, territorio speciale sull’isola di Sumatra, l’unica in Indonesia ad adottare tali regole, nonostante la laicità dello stato asiatico. Regole che vietano tra l’altro, il gioco d’azzardo, il consumo di alcol, i rapporti sessuali prima del matrimonio e l’adulterio.

Potrebbe interessarti – Pedofilia in Australia, sentenza storica: abusato a 10 anni, il risarcimento è milionario

Indonesia, coppia gay scoperta a fare sesso: punita con 80 frustate

Indonesia coppia gay
Indonesia fustigazione – GettyImages

I due uomini, sui vent’anni, avevano subito l’arresto nel mese di novembre scorso, dopo che in una casa in affitto erano stati scoperti dal proprietario mezzi nudi nella camera da letto. Oggi la coppia gay ha subito la punizione prevista dalla legge islamica per i rapporti carnali tra individui dello sesso tra uomini: la fustigazione in luogo pubblico. I due ragazzi hanno ricevuto 80 frustate ciascuno.

Potrebbe interessarti – Video sfida pericolosa su Tik Tok, influencer denunciata dalla Polizia

Sempre oggi, erano in programma altre punizioni corporali. Quattro persone hanno ricevuto tra le 17 e le 40 frustate ciascuno per avere auto incontri carnali con persone del sesso opposto ma al di fuori del matrimonio e per aver consumato bevande alcoliche.

Fino a qualche tempo fa le donne venivano punite da squadre apposite composte da soli uomini, ma il governo ha deciso in seguito di istituire una squadra femminile. Il codice della Sharia applicato nella provincia di Aceh autorizza le squadre dei vigilanti a identificare e detenere chiunque venga sospettato di infrangere le regole. Inoltre i vigilanti hanno l’autorità per entrare nelle case private e catturare i residenti anche nei momenti di estrema intimità.