Madalina Ghenea si sfoga su Instagram: “Non cambiare per colpa di persone disoneste”

Madalina Ghenea ha pubblicato qualche ora fa un post su Instagram con una didascalia che lascia pensare. Ecco cosa ha scritto.

Madalina Ghenea
Madalina Ghenea (Instagram)

Ormai non è più sotto la luce accecante dei riflettori. Parliamo proprio di Madalina Ghenea, vittima del gossip sfrenato che l’aveva già incorniciata più volte insieme al calciatore di serie A, Zaniolo. Il romanista sembrerebbe aver chiuso davvero del tutto con le storie d’amore. Dopo i due infortuni consecutivi in un anno, è stato anche vittima del Covid: un anno nero per il calciatore.

Proprio per questo ha confermato più volte di dedicarsi solamente alla sua carriera. D’altronde era stata proprio la Ghenea a smentire il tutto e a minacciare di querela chi avesse dichiarato il falso su di lei. La bellissima donna è anche mamma di una bambina di 4 anni. Ha sottolineato più volte di doversi tutelare dal gossip anche per rispetto del suo ruolo di mamma, e molto spesso cerca di spiegare i suoi stati d’animo attraverso didascalie sotto le sue foto.

Potrebbe interessarti anche >>Madalina Ghenea torna sui social: il messaggio sibillino dopo le polemiche

Ghenea e la frase su Instagram, a cosa vorrà riferirsi?

Madalina Ghenea (Instagram)
Madalina Ghenea (Instagram)

Proprio qualche ora fa la Ghenea ha pubblicato su Instagram un post che la ritrae durante un servizio fotografico. Ad attirare l’attenzione però è proprio la frase inserita nella didascalia. Non è la prima volta che la donna lancia delle frecciatine attraverso le frasi sotto i post.

Potrebbe interessarti anche >>Roma, Nicolò Zaniolo positivo al Covid-19: l’annuncio del calciatore sui social

Questa volta la donna scrive in inglese: “Non smettere di essere una bella persona a causa di persone disoneste“, a chi vorrà riferirsi la donna? Forse a tutto ciò che è stato legato al suo conto negli ultimi mesi. Forse Madalina porta dietro di sé degli strascichi degli ultimi scoop di gossip che l’hanno vista protagonista per più di un mese. Non sappiamo se il riferimento sia davvero a quella storia, ma la frase insospettisce.