Dzeko, GAME OVER: dopo l’esclusione con lo Spezia, arriva una nuova doccia fredda!

Dopo l’esclusione dalla partita con lo Spezia e i noti problemi con Fonseca, il bosniaco va ancora a terra: il fastidio al retto femorale della coscia sinistra e al flessore destro continua. Dopo i  problemi con l’allenatore, inoltre, si fanno sempre più insistenti le voci di una multa e di un suo addio: la beffa è che per ora non si vedono acquirenti.

Dzeko
Dzeko (Getty Images)

L’improvvisa esplosione di Borja Mayoral, i problemi di spogliatoio, problemi fisici che lo tormentano. Sta per chiudersi questo gennaio disastroso per Edin Dzeko.

L’ecografia a cui si è sottoposto in settimana conferma la sua totale indisponibilità ad essere schierato. Borja Mayoral nel frattempo lo sostituisce egregiamente e l’idea di un suo possibile addio non sembra più così remota.

La speranza di Tiago Pinto è ovviamente quella di trattenerlo fino a fine stagione. Troppo rischioso perdere un calciatore in un momento in cui la Roma sulla carta sarebbe in piena lotta scudetto

LEGGI ANCHE>>> Papu Gomez a Siviglia, BOTTA e RISPOSTA con Gasperini: che messaggi a sorpresa!

Chi sarebbe in grado di prendere Dzeko?

Beh i nomi alla finestra sembrano molti. Che ad Andrea Pirlo piaccia Dzeko non è di certo una novità. Il bosniaco piace per la sua qualità, la sua leadership e quella capacità di tenere palla che lo rende secondo solo ad un giocatore come Zlatan Ibrahimovic.

La verità, però, è che la Juventus non sembra avere le capacità economiche o forse più semplicemente la volontà di versare soldi cash alla Roma per un giocatore sì come Dzeko, ma comunque di una certa età. Specialmente avendo già di fatto due centravanti in rosa che scalpitano per una maglia da titolare: Morata e Dybala.

L’affare si farebbe probabilmente più solo a condizioni economiche vantaggiose, magari attraverso una qualche contropartita tecnica in esubero dalla Juve.

Leggi anche>>>Calciomercato Roma, con Dzeko è finita.

La pista bianconera sembra essere scartata almeno per il momento e alla finestra si affacciano club stranieri. In modo particolare quelli di Premier. Negli ultimi giorni si sarebbe registrato un interesse del Wast Ham, oggi pare dell’Everton. Società dal grande potenziale economico e che nonostante la situazione economica dovuta al COVID sarebbero in grado di garantire un ottimo stipendio, oltre che un ruolo da titolare al bosniaco

Everton
Everton (Getty Images)

L’ex City rischia di restare in giallorosso?

Il rischio è concreto. Da un lato ci sarebbe la volontà della famiglia, da sempre molto legata all’Italia e in modo particolare all’ambiente giallorosso. Dall’altro in una situazione che si profila magmatica e in via di sviluppo, si evidenzia un momento di calma piatta sul mercato, che senza un concreto valzer di punte, rischia di destare immobilismo nel mercato di gennaio più noioso degli ultimi anni.

Insomma Dzeko sembra essere l’oggetto del desiderio di tutti, ma per il momento l’ipotesi più concreta sembra essere quella di una sua permanenza. I lavori sono in corso e presto seguiranno aggiornamenti