Il giallo di Bolzano: la svolta nelle ultime ore

Una svolta sul giallo di Bolzano che vede come protagonisti Peter Neumair e Laura Perselli, i coniugi scomparsi da ormai due settimane. Il figlio accusato di omicidio.

indagini coniugi Bolzano
indagini coniugi Bolzano

La svolta nelle indagini: l’istruttore di fitness litigava spesso con i genitori. Questa è la pista seguita dalle autorità competenti.  Oggi arriverà il Ris di Parma per partecipare alle ricerche in un’area dove potrebbero trovarsi i corpi di Peter Neumair e di sua moglie. I due erano scomparsi, a denunciare fu proprio il figlio con la zia. Ancora si stava indagando per capire cosa fosse successo ai coniugi di Bolzano.

La loro casa è stata posta sotto sequestro e sembrerebbe che siano riusciti ad avere informazioni certe su dove siano i corpi dei due coniugi. Il figlio Benno Neumair è stato iscritto al registro degli indagati con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Oggi seguiranno però le indagini.

Potrebbe interessarti anche >>Revenge porn: “Datemi i soldi o pubblico foto hot di vostra figlia”, arrestato

La pista seguita e l’accusa di omicidio per il figlio

Benno Neumair
Benno Neumair

Gli uomini della scientifica lunedì hanno indagato per trovare tracce nel giardino dell’abitazione dei Neumair. Era stato proprio Benno, l’istruttore di fitness di 30 anni a recarsi con una zia a presentare la denuncia di scomparsa dai carabinieri. Aveva testimoniato di non essersi accorto dell’assenza dei genitori, proprio per questo le autorità avevano posizionato subito i riflettori su di lui, un comportamento troppo anomalo al giudizio dei carabinieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>E’ morto Emanuele Macaluso, politico e giornalista, era malato da tempo

Diversi testimoni avevano poi raccontato che i rapporti all’interno della famiglia si erano guastati da tempo. Il giovane da quando era tornato a vivere in famiglia iniziava a manifestare disagi, tanto che poi si riversavano anche a scuola. Benno aveva anche minacciato una professoressa. Così le autorità hanno continuato a muoversi nella stessa direzione, il colpevole sembrerebbe proprio lui: un gesto folle di un giovane che provava disagio. Oggi si aprirebbe la ricerca dei corpi seguendo la pista di indizi dei Ris.

Impostazioni privacy