Cerveteri, bambina precipita dal secondo piano di una palazzina

Una bambina di 11 anni è precipitata dal secondo piano di una palazzina vicino a Roma: è ricoverata nella capitale. Era in casa con la sorella più grande.

roma cerveteri bambina precipita balcone undicenne
Un’eliambulanza all’opera (Lungoleno via Wikimedia Commons)

Una brutta notizia di cronaca arriva da Cerveteri, in provincia di Roma, dove una bambina di 11 anni è precipitata dal secondo piano della palazzina dove abita con la famiglia. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti la bambina sarebbe scivolata mentre era in piedi su una sedia sul balcone. La sorella più grande, che si trovava in casa con lei, ha immediatamente chiamato i soccorsi.

Il personale del 118 ha immediatamente trasportato l’undicenne al Policlinico Gemelli di Roma con l’aiuto di un’eliambulanza. Secondo alcune testimonianze la bambina era vigile e cosciente all’arrivo dei soccorritori e non avrebbe riportato gravi ferite. In ogni caso bisognerà aspettare per sapere le reali condizioni di salute della bambina dopo la caduta.

LEGGI ANCHE >>> Caserta, accoltellato DJ di fama mondiale: arrestato 61enne

Bambina precipita dal balcone a Cerveteri, si esclude il gesto volontario

roma cerveteri bambina precipita balcone undicenne
Un’eliambulanza all’opera (Lungoleno via Wikimedia Commons)

Vanno avanti le indagini delle forze dell’ordine per chiarire la dinamica dell’incidente avvenuto oggi a Cerveteri, poco fuori Roma. L’obiettivo degli investigatori infatti è capire che cosa abbia portato la bambina a precipitare dal balcone del suo appartamento, al secondo piano di una palazzina. Al momento sembra che sia da escludere l’ipotesi di un gesto volontario.

La ricostruzione che convince maggiormente gli inquirenti è quella dell’incidente domestico. La bambina, che in quel momento si trovava in casa con la sorella di 17 anni, sarebbe salita su una sedia per motivi ancora da chiarire. Sarebbe poi scivolata e precipitata dal secondo piano sulla strada sottostante. Nelle prossime ore gli investigatori potrebbero decidere di incriminare i genitori della bambina per abbandono di minore. Al momento però si tratta solo di un’ipotesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *