Cristiano Ronaldo perde la testa: brutto gesto contro i tifosi avversari

Quanto accaduto nel corso dell’ultimo match dell’Al Nassr potrebbe mettere Cristiano Ronaldo in grossi guai. L’attaccante ha perso la testa e si è sfogato con un brutto gesto nei confronti dei tifosi avversari.

Alla fine dello scorso anno il calciatore portoghese è entrato ufficialmente a far parte del team saudita Al-Nassr, dopo essere stato costretto a lasciare il Manchester United per via delle sue dichiarazioni contro l’allenatore Erik ten Hag e la stessa società. All’epoca era finito al centro di una vera e propria bufera mediatica. Oggi, a distanza di qualche mese dal suo ingresso nella nuova squadra, il calciatore è tornato ad attirare le critiche dei tifosi. Questa volta per via del suo comportamento nel corso del match che ha visto l’Al-Nassr contro l’Al Hilal.

Il gesto di Cristiano Ronaldo contro i tifosi avversari
Cristiano Ronaldo perde la testa: il gesto contro i tifosi avversari – Foto Ansa – DirettaNews.com

Nel corso della sua carriera Cristiano Ronaldo ha raggiunto impressionanti risultati guadagnandosi una fama internazionale e facendo breccia nel cuore di milioni di tifosi. Considerato uno dei calciatori più forti di tutti i tempi, è il detentore di diversi record, che lo hanno reso una leggenda per tantissimi appassionati. Dopo aver militato nel Real Madrid e nella Juventus, due anni fa ha fatto ritorno nel Manchester United, per cui aveva già giocato dal 2003 al 2009.

Tuttavia la sua permanenza nella squadra inglese non è stata delle migliori: dopo aver iniziato la stagione con ottime promesse, la sua carriera è andato incontro ad un calo. Per la prima volta in 13 anni, l’attaccante ha concluso l’anno senza vincere nessun trofeo. Ronaldo è diventato poi il protagonista di una serie di dichiarazioni controverse nei confronti dell’allenatore del Manchester United, Erik ten Hag, della dirigenza e dello staff tecnico. In tutta risposta, la società ha posto fine al contratto con il calciatore.

Cristiano Ronaldo, cosa è successo durante l’ultimo match dell’Al-Nassr

Lo scorso 30 dicembre Ronaldo ha firmato un contratto da capogiro con l’Al-Nassr e all’inizio di quest’anno ha esordito nel campionato in una partita contro l’Al-Ettifaq, nel corso della quale ha sfoggiato la fascia da capitano. Ora che la competizione è entrata nel vivo e si avvicina sempre più al momento clou, la situazione sembrerebbe sempre più tesa. Negli scorsi giorni il team dell’attaccante non è riuscito ad avere la meglio contro l’Al Feiha e Ronaldo si è mostrato parecchio seccato per lo 0-0, mettendosi a litigare prima di lasciare il campo.

Il gesto di Cristiano Ronaldo contro i tifosi avversari
Cristiano Ronaldo, cosa rischia per il suo comportamento – Foto Ansa – DirettaNews.com

L’ultimo match contro l’Al Hilal è terminato con una sconfitta (2-0) per la squadra di CR7 che, anche questa volta, non è riuscito a trattenere la rabbia. Mentre si trovava in campo ha risposto alle provocazioni dei tifosi avversari, che stavano urlando il nome di Messi, con un gesto inequivocabile: si è afferrato i genitali guardando dritto il pubblico. Il suo comportamento non è piaciuto a molti, compresi diversi giornalisti sportivi, che lo hanno condannato.

L’avvocata Nouf bint Ahmed ha commentato quanto accaduto su Twitter, dichiarando di essere intenzionata ad intraprendere un’azione legale contro l’attaccante. Consigliere e arbitro commerciale internazionale, Ahmed ha spiegato in un tweet che presenterà istanza al Pubblico Ministero saudita per il gesto di CR7. Se dovesse essere accolta, il calciatore potrebbe rischiare grosso: “La condotta di Ronaldo è un reato. Un atto pubblicamente indecente, che rientra nei reati previsti per l’arresto e l’espulsione se commesso da uno straniero” sono state le sue parole.