“Cesso maleodorante e divisivo”: cantante contro il mondo della comunicazione | Che bordata

Il cantante sbotta contro il mondo della comunicazione: “Cesso maleodorante e divisivo”, ecco il suo sfogo social nel dettaglio. 

Il mondo della comunicazione e dei social è senza dubbio una delle colonne portanti della società di oggi, un veicolo che quasi tutti utilizzano per vivere la propria quotidianità.  Ognuno ovviamente ha il proprio rapporto con i social e in generale con le nuove tecnologie, e questo dipende dall’età o dal lavoro che si fa, o semplicemente dagli interessi che si hanno.

Social network
Cantante si schiera contro i Social network (direttanews.com)

Nella maggior parte dei casi sono i più giovani ad avere un rapporto ‘migliore’ con la tecnologia, nel senso che sono loro a usarla più spesso. È raro, infatti, vedere un diciottenne, o ventenne, che non utilizzi i social o che non prenoti le vacanze online, o ancora che non consulti il web per una ricerca. Discorso diverso, invece, per gran parte degli adulti, o anche degli anziani, che tendono invece a utilizzare i ‘vecchi’ metodi per risolvere i piccoli problemi del quotidiano, almeno nella maggioranza dei casi. Ecco, allora, che sono nati e si sono diffusi nel linguaggio comune dei termini che in un certo senso differenziano il popolo più giovane e amante della tecnologia dal mondo degli adulti e anziani che invece tende ad usare di meno i mezzi moderni di comunicazione: avete mai sentito le definizioni ‘boomer’ e ‘millennial’? Sono proprio questi i termini che i media utilizzano per distinguere le diverse categorie di persone. Una definizione, però, che sembra proprio non piacere a un famoso cantante, il quale si è ‘ribellato’ con uno sfogo piuttosto pesante e senza freni sui social.

Il cantante contro il mondo della comunicazione: ecco il pesante sfogo pubblicato sui social

Il termine ‘boomer’ definisce la generazione di persone nate tra gli anni 1946 e 1964, quindi subito dopo il secondo dopoguerra. Il nome, infatti, viene da ‘baby boom’, ovvero dalla crescita demografica significativa avvenuta in quegli anni. Con la parola ‘millennials’, invece, ci si riferisce a tutte le persone nate tra il 1981 e la metà degli anni Novanta. Queste definizioni vengono comunemente utilizzate per distinguere le diverse generazioni e anche il loro diverso rapporto con le nuove tecnologie e con i social. Anche la famosa rivista Rolling Stone Italia ha utilizzato questi termini in un articolo che parlava delle preferenze musicali delle diverse generazioni, e quando l’articolo è stato pubblicato su Facebook, è stato invaso dai commenti. Tra questi è spiccato quello di Federico Zampaglione, amatissimo frontman dei Tiromancino, che ha avuto parole dure nei confronti di questo modo di fare comunicazione, definendolo “divisivo”.

Sfogo su Facebook
cantante contro il mondo della comunicazione (direttanews.com)

Come si vede dalle immagini, la risposta della rivista non si è fatta attendere, così come non sono mancati ulteriori commenti da parte degli altri utenti, che hanno così portato avanti la discussione schierandosi da una parte o dall’altra. Voi da che parte state?

Articolo di Francesca Simonelli

Impostazioni privacy