Addio alle vetrine più famose del mondo: il giro di vite è alle porte

Si avvicina sempre di più il momento dell’addio alle celebri vetrine a luci rosse. La decisione sembra ormai essere definitiva, sapete che cosa sta per succedere?

Una delle mete turistiche più gettonate di tutti i tempi sta per vivere una vera e propria rivoluzione. Nessuno avrebbe mai pensato una cosa simile, ecco di che cosa si tratta.

Vetrine a luci rosse ad Amsterdam: addio
Vetrine a luci rosse: è crisi (www.direttanews.com)

Amsterdam è uno dei centri più vivi in assoluto. Cuore pulsante dell’Europa, la capitale dei Paesi Bassi figura tra le città più ricche di arte, cultura, cibo e tanto altro ancora. Non solo! Meta gettonatissima dai turisti di tutto il mondo, sono sempre di più coloro che decidono di regalarsi un viaggio nella capitale europea, dove divertimento e cultura non mancano mai. Ma come dimenticare l’iconico quartiere a luci rosse? Il cosiddetto Red Lights District, una delle mete turistiche più ambite di sempre, è al centro di una nuova regolamentazione che potrebbe cambiarne per sempre le sorti.

Addio alle celebri vetrine?

La notizia ha subito fatto il giro del web e non solo, attirando non poco l’attenzione. L’iconico quartiere della città europea, infatti, sta per subire delle modifiche a dir poco incredibili. La prima, che entrerà in vigore nel giro di poco tempo, prevede che alle famose vetrine vengano applicate delle tende. Il questo modo le lavoratrici all’interno non saranno più esposte sulla strada e al pubblico passaggio. L’obiettivo è quello di incrementare il decoro pubblico ed evitare gli schiamazzi e il consueto rumore che si genera in quella precisa zona della città. L’idea, però, non sembra piacere alle lavoratrici per un motivo ben preciso.

La nuova modalità prevede, oltre all’applicazione delle tende, un QR Code da scansionare per l’accesso. È proprio di questo che si sono lamentate le lavoratrici, secondo quanto riportato dal Daily Telegraph. La nota testata britannica ha intervistato le dirette interessate, che si sono dette preoccupate da queste nuove modalità. In particolare, limpossibilità di osservare fuori sarebbe un rischio per quanto riguarda l’incolumità delle lavoratrici che, così facendo, non potranno più scegliere chi non far entrare. Non solo!

Vetrine a luci rosse ad Amsterdam: addio
Vetrine a luci rosse: è crisi (www.direttanews.com)

La città della trasgressione si prepara a rivedere anche un altro aspetto che da sempre la caratterizza. Amsterdam, infatti, è nota anche per quanto riguarda la legalizzazione della marijuana. Attualmente nella città è possibile consumarla legalmente ma si è fatta strada una proposta che vorrebbe limitarne l’uso. La proposta vorrebbe che fosse vietato consumare droghe leggere nel fine settimana, in tutta la città.

La notizia è subito diventata virale in tutto il continente e non solo, ed ha avuto una risonanza a dir poco incredibile. Il motivo è da ricercare della celebrità di Amsterdam come meta della trasgressione, scelta ogni anno da milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo che la apprezzano anche per quanto riguarda i numerosi musei che la città ha da offrire.

Articolo di Eleonora Di Vincenzo