I truffatori non si fermano nemmeno a Natale: attenzione ai messaggi sui pacchi

Con l’approssimarsi delle festività di Natale, ma in realtà già a partire dal black friday, controllare i messaggi relativi ai pacchi ordinati è più che mai fondamentale. La polizia mette in guardia

Natale si sa è l’occasione per pensare ai regali che, il 25 dicembre, si scambieranno e scarteranno in compagnia di amici e parenti. Ma c’è chi, sfruttando questa tradizione, mette in campo strategie truffaldine per sottrarre denaro a persone inconsapevoli.

Truffa: messaggi sui pacchi
Truffa a Natale (www.direttanews.com)

Del resto di truffe legate all’invio dei pacchi ordinati si sente parlare già dalla settimana del Black Friday, proprio perché il metodo impiegato va a sfruttare quelle che sono le comunicazioni legate all’ordine e alla spedizione di un articolo acquistato online.

Attenzione alla truffa di Natale: la polizia mette in guardia

La situazione è talmente preoccupante da aver spinto anche la polizia di Stato ad intervenire con un comunicato ufficiale diffuso a mezzo stampa e via social, per avvertire i cittadini e fare in modo che siano consapevoli dei possibili raggiri nei quali possono incorrere facendo acquisti su siti di e-commerce. Ciò non significa che di punto in bianco non si debba più acquistare in tale modalità ma si tratta solo di un avvertimento a ‘drizzare le orecchie’ ed aguzzare la vista per individuare immediatamente la truffa evitando di cascarci.

I messaggi sui pacchi che bisogna controllare

“Non cliccate”. È eloquente il messaggio delle forze dell’ordine che invitano a prestare molta attenzione ai messaggi relativi ai pacchi inviati e, in particolare ad una specifica comunicazione che in queste settimane pre natalizie è stata probabilmente inviata a centinaia di migliaia di indirizzi email. “Attenzione alle mail che vi avvisano di non essere riusciti a consegnare un pacco e di cliccare per scegliere l’orario in cui riceverlo. Si tratta di #phishing e quindi cliccando verranno rubate le informazioni personali” sottolinea la Polizia di Stato nella sua comunicazione.

Truffa: messaggi sui pacchi
Truffa a Natale (www.direttanews.com)

Avvisando sia chi acquista via pc che chi è più avvezzo a comprare regali con lo smartphone di guardare con attenzione ogni messaggio ricevuto in questi giorni relativo al recapito degli articoli acquistati da parte dei corrieri. Il raggiro peraltro viene messo in atto anche via sms e basta un attimo di distrazione per ritrovarsi a fare i conti con un hacker pronto a sottrarre dati sensibili e, conseguentemente, denaro dai conti bancari personali.

Attacchi in forte crescita sotto Natale

Gli attacchi sono aumentati in maniera esponenziale e, tutto ciò che occorre fare qualora si venga avvisati della consegna di un presunto pacco del quale bisogna programmare l’orario di ricezione è eliminare la comunicazione. Basta un attimo, un click sbagliato, ed un cyber criminale potrebbe ritrovarsi tra le mani i vostri dati sensibili, i nomi utente e le password di accesso agli stessi siti di e-commerce, delle carte di credito o dei depositi bancari.

Articolo di Daniele Orlandi