“Arrogante e insopportabile”: Attilio Romita sbotta, pronto a farla fuori

Attilio Romita non si contiene, per troppo tempo è stato in silenzio: adesso le dice tutta la verità in faccia una volta per tutte 

Attilio Romita
Attilio Romita (Grandefratellovip.it)

Il concorrente del GF Vip Attilio Romita si teneva da troppo tempo. Dopo l’ultima discussione furiosa con Charlie, Attilio ha smesso di essere troppo iruento. Charlie l’ultima volta lo ha mandato a quel paese solo perché il giornalista aveva utilizzato la parola “surreali”, interpretata come un insulto.

Sembra chiaro che i gieffini stiano facendo di tutto per creare dinamiche all’interno della Casa, basta un attimo per intavolare una vera e propria discussione; ma se da una parte ci sono i caratteri forti come quello di Charlie, ci sono anche i caratteri più deboli che soffrono come Marco. Attilio dalle ultime vicissitudini passate è rimasto neutro, almeno fino a quando Wilma non ha esagerato. La situazione si è scaldata e con educazione il giornalista ha deciso di rispondere a tono. Vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Attilio Romita rinizia con i litigi: questa volta è colpa di Wilma che l’ha provocato

Wilma si sfoga con Attilio d
Wilma si sfoga con Attilio (Grandefratellovip.it)

Durante le chiacchiere serali Wilma si è girata verso il giornalista Attilio Romita per chiedergli se effettivamente anche lui avesse vissuto quella cosa in cucina. La risposta del gieffino è stata negativa, a quel punto allora la Goich gli ha urlato contro: “Allora stai zitto!”.

Con il suo carattere pacato ma al tempo stesso puntiglioso, Attilio non è riuscito a mandare giù la provocazione. “Senti, Wilma, -ha iniziato il discorso- tu stai zitto non lo puoi dire proprio a nessuno”, poi continuando senza neanche lasciarla parlare: “Sarai anche la cantante più grande del mondo ma stai zitto non lo dici proprio a nessuno”.

“Wilma sono due giorni ormai che esagera nei modi e nei toni, mi dispiace anche perché la settimana scorsa ci puntavo molto” sostiene il pubblico nei commenti su Twitter. Saranno stati forse gli autori a ricordarle di doversi far sentire per non rimanere all’oscuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *