GF Vip | Ultim’ora shock , “Procedura abolita!”: concorrenti subito a rischio eliminazione

Il GF Vip ha cambiato le carte a tavola poche ore prima dell’inizio: Alfonso Signorini ha abolito una regola

Alfonso-Signorini
Alfonso-Signorini (Mediaset Inifnity)

Il Grande Fratello Vip farà il grande debutto in prima serata ma prima ancora di iniziare Alfonso Signorini ha ufficializzato un’importante notizia che riguarda la questione votazioni. Come sappiamo, infatti, il conduttore aveva specificato che per regole anti-Covid, i concorrenti prima di entrare nella Casa avrebbero obbligatoriamente dovuto fare la quarantena.

Al tempo stesso gli autori avrebbero dato a tutti il diritto di andare a votare, motivo per cui il 25 si sarebbe stoppato il reality permettendo a tutti i concorrenti di raggiungere le proprie residenze per votare. Questo avrebbe implicato che al ritorno sarebbero dovute passare altre due settimane necessarie alla quarantena. Insomma, una soluzione semplice non ci sarebbe stata e Alfonso Signorini questo lo sapeva, ma adesso, prima di iniziare il tutto, gli autori stessi anno deciso di prendere una linea più tranquilla, più leggera, in modo tale da non limitare troppo il reality e le pause, vediamo allora nel dettaglio cosa hanno pensato.

Il Grande Fratello Vip rivede il regolamento: novità shock prima di iniziare, Alfonso Signorini ha cambiato tutto

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini (Twitter)

In sostanza, lo stesso conduttore con tutto lo staff del GF erano preoccupati per quanto riguarda le lunghe quarantene che avrebbero dovuto dare stop al reality per un po’ di giorni. Per evitare che tutto questo compromettesse gli ascolti e la credibilità del reality. A poche ore dall’inizio della prima puntata live, quindi, Alfonso Signorini ha deciso di rende pubblica e ufficiale la novità.

Per evitare il rischio di lasciare una casa semivuota, il Grande Fratello ha deciso last minute di abolire del tutto la quarantena obbligatoria per chi andrà a votare. Il concorrente, così, una volta essersi recato nella sua zona di residenza potrà rientrare immediatamente a Cinecittà. Un rischio per i concorrenti vulnerabili, più vecchi d’età, ma al tempo stesso una responsabilità che hanno deciso di prendersi gli autori visto il drastico calo di contagi che non dovrebbe essere una vera e propria minaccia: ci si appella comunque al buon senso dei concorrenti.