Harry e Meghan, che figuraccia! | La terribile vendetta di Re Carlo: umiliati in mondovisione

Inviti annullati, terribile figuraccia per Harry e Meghan: questa volta sembra ci sia lo zampino di una vendetta 

Harry e Meghan (Ansafoto)
Harry e Meghan (Ansafoto)

Dopo la morte della Regina Elisabetta, l’equilibrio già leso della monarchia inglese è stato rotto totalmente. Re Carlo salito al trono sembra aver escluso da ogni cerimonia di famiglia la presenza dei Sussex. I duchi, con la scelta di rimanere lontani dagli obblighi della corona, hanno firmato l’allontanamento da Londra.

Se la Regina Elisabetta in parte ha cercato di patteggiare per Harry, sul punto di morte ha deciso di eliminare dalla lista di ereditieri i suoi nipoti, figli di Meghan, Archie e Lilibeth. Seguendo la sua scia, Carlo ha deciso di eliminarli una volta per tutte dal resto delle cerimonie familiari, ritirandogli gli inviti. Un disonore per la famiglia, ma al tempo stesso si tratta di ordini che seguono le rigide tradizioni della monarchia. Vediamo quindi nel dettaglio cosa è successo.

Harry e Meghan esclusi dalle cerimonie: la vendetta di Carlo dopo la salita al trono

Meghan-Markle-ed-Harry
Meghan-Markle-ed-Harry (Ansafoto)

Sembra una propria e vera vendetta quella di papà Carlo. Dopo l’allontanamento volontario del Sussex e la salita al trono del Re per successione diretta, i duchi sono stati costretti ad allontanarsi definitivamente dagli obblighi di corte e quindi al tempo stesso dalle cerimonie familiari.

Così, dopo essergli arrivati gli inviti per la cerimonia del 19 settembre, gli stessi biglietti sono stati ritirati. A dare la notizia è stato il Daily Telgraph, riportando l’attenzione sui due duchi volati in America. Il mistero sugli inviti alla reception di Buckingham Palace sembra ricordare che i funerali della Regina non vedranno la presenza di Meghan e Harry. I due avevano ricevuto i biglietti a inizio settimana ma sarebbero stati loro ritirati con questa scusante: “l’evento è dedicato soltanto ai membri della famiglia reale che lavorano a tempo pieno per la Corona” insomma, per loro, non ci sarebbe stato posto.

A quanto pare, il gossip racconta che la mossa sia stata una decisione da attribuire a Re Carlo III, come mossa vendicativa contro il secondo genero che ha deciso di voltare le spalle alla famiglia rinunciando ai doveri di Corte pur di vivere lontano da Londra con sua moglie . Tutto ciò fa immaginare che i rapporti tra i componenti della famiglia reale si siano rotti definitivamente per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.