“L’ho denunciato”: Mara Venier costretta alle maniere forti, racconta un retroscena orribile

Mara Venier si sfoga con la lunga intervista, un episodio del suo passato è venuto fuori: non lo aveva mai raccontato prima 

Mara Venier (Rai Play)
Mara Venier (Rai Play)

La conduttrice Rai della domenica, Mara Venier, ha deciso di rilasciare un’intervista al Corriere della Sera per parlare della sua vita privata, svelando qualche storia da incubo sul suo passato. L’intervista è caduta a pennello per il lancio delle nuove puntate di Domenica In, il programma tornerà anche quest’anno ricco di idee ma Mara ha confessato in primis che si darà ampio spazio alla violenza sulle donne.

“Nella prima puntata avrò infatti come ospite la sorella di Alessandra, la signora di Bologna massacrata a martellate dal compagno più giovane: una storia terribile di ossessione, possesso, violenze e libertà negate” ha spiegato infatti la conduttrice, specificando di avere a cuore la questione non solo in quanto donna e in quanto vittima anche lei stessa di abusi, ma soprattutto per presa di coscienza.

Mara si è resa conto della risonanza del suo programma tv, e ha capito che era anche sua responsabilità riuscire a portare in tv delle tematiche così importanti e delicate per dare il suo contributo nella speranza di una società migliore. Ha raccontato anche pubblicamente il suo passato e le giornate terribili con il suo ex compagno… una storia da brividi.

Mara Venier si apre al pubblico, racconta il suo passato come esempio per le altre donne: non si deve avere paura di parlare

Mara-Venier-
Mara-Venier (Rai Play)

“Io ne so qualcosa della violenza. Ho avuto un compagno violento, molto violento, che mi picchiava, è arrivato a cercare di uccidermi. Mi aspettava sotto casa con un coltello” questo parte del lungo sfogo di Mara Venier per il Corriere della Sera. Questa è una cosa che non aveva mai raccontato prima, una persona che non aveva accettato la fine della loro storia, “un uomo che si sentiva proprietario del mio corpo e della mia anima, mi ha fatto sentire una nullità, una cosa nelle loro mani”.

“Ho provato quella paura di sporgere denuncia -ha poi confessato la conduttrice- ero innamorata… quando ami non vuoi vedere, fu un grave errore, sono stata costretta a denunciare” ha poi concluso. Insomma, una confessione sofferta darà più senso a questo suo impegno per Domenica In di quest’anno: dare voce alle violenze e alle sofferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.