GF Vip | Mediaset finisce nei guai, produzione in tilt: gravi problemi per la programmazione

Mediaset in crisi, GF Vip ha problemi di programmazione: Alfonso Signorini sta riorganizzando tutto per la partenza

Alfonso-Signorini-
Alfonso-Signorini (Mediaset Infinity)

Il Grande Fratello Vip di Alfonso Signorini sta per riniziare. Il reality più atteso d’Italia proporrà una lunghissima edizione da record che vedrà entrate a diversi step, proprio come successe già l’anno scorso: i concorrenti cambiano a cicli in questo modo il pubblico non si stuferà della lunga durata del programma. Oltre a Signorini, troveremo Sonia Bruganelli e Orietta Berti in studio nel ruolo di opinioniste.

Quest’anno a dare problemi saranno le elezioni del 25 settembre. In effetti sarà complicato per Signorini organizzare tutto in modo da permettere ai coinquilini di recarsi a votare, lasciando la casa e spegnendo le telecamere. Sarà possibile fare tutto ciò? “Le normative sono ancora valide e il cast dovrà comunque rispettare il periodo di quarantena” scrive Dagospia sul suo portale; il che acuirebbe ancora di più il problema, ma vediamo le indiscrezioni sul conduttore cosa hanno rivelato sull’organizzazione interna.

Alfonso Signorini in crisi: a settembre c’è il problema, come faranno i concorrenti del GF Vip?

Alfonso-Signorini
Alfonso-Signorini (Mediaset Infinity)

Il conduttore Alfonso Signorini è in crisi per via delle elezioni del 25 settembre: come dare il diritto di voto agli inquilini? Dando un periodo di buco ai telespettatori: sembra essere questa l’unica soluzione. A far chiarezza anche le indiscrezioni di Dagospia: “A soli sei giorni dal debutto ai concorrenti sarà permesso di uscire per andare a votare nelle rispettive città ma in questo modo sarà necessaria una nuova quarantena prima del rientro in casa” spiega il portale, “il discorso sarà sempre lo stesso, anche per chi entrerà nel reality il 22 in seconda puntata, a tre giorni dal voto!”.

Insomma, il primo mese di reality sarà un vero caos, ma Signorini è lungimirante, sa che dopo questo stop iniziale il reality darà i suoi frutti nei mesi successivi. In fondo, la forza del programma è proprio questa: il riuscire a far conciliare la realtà alla finzione della tv, compresi quindi tutti i problemi del quotidiano. In questo senso, anche le elezioni contribuiranno a rendere più ‘reale’ lo show che vedranno da casa i telespettatori, ci si aspetta un’edizione veramente da urlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.