“Secondo me la paga”: gesto scioccante di Valeria Marini, finisce in tribunale?

Valeria Marini è stata aggredita sui social network, il suo tweet troppo esposto ha creato un complicato dibattito 

Valeria Marini
Valeria Marini (Mediaset Infinity)

La showgirl italiana Valeria Marini si è ritrovata travolta da insulti poco dopo la pubblicazione del suo ultimo tweet. L’ex gieffina si era schierata contro la giornalista Selvaggia Lucarelli per aver dato troppo addosso alla candidata Giorgia Meloni, di Fratelli D’Italia.

In periodo di elezioni ogni partito butta avanti il proprio leader, e i social si invadono di comizi 2.0. Negli ultimi giorni il dibattito sembra rivolto soprattutto a Giorgia, la quale per parlare di violenza sulle donne ha avuto l’idea di pubblicare il video di uno stupro, in questo modo venendo accusata di revenge porn e di danno alla vittima. Una mossa che ha risvegliato gran parte del paese che ha risposto indignato sui propri profili social.

Tra le tante critiche rivolte alla Meloni, molta risonanza era stata avuta da quelle di Selvaggia che attraverso i social network ha sempre cercato di stare sul pezzo, soprattutto quando si è parlato di donne dopo la pubblicazione del podcast su Spotify. In quest’ultimo, infatti, aveva avuto il coraggio di raccontare le violenze psicologiche subite da un uomo affetto da narcisismo cronico. A questo punto è intervenuta la Marini a difendere la candidata, schierandosi esplicitamente contro Selvaggia. Ma vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Valeria Marini travolta dalle critiche: scontro Meloni-Lucarelli, il pubblico esplode sui social

Valeria Marini direttanews.com 20220826
Valeria Marini (Mediaset Infinity)

“Cara Selvaggia -scrive Valeria Marini su Twitter- hai tanto, anzi tutto da imparare da Giorgia Meloni… per esempio il rispetto che ha per gli altri e soprattutto per universo femminile e per tutte le donne”, questo il tweet di risposta alla frase della giornalista Selvaggia Lucarelli che tra le righe faceva intendere di essere nettamente contro i comizi della candidata.

Un’ondata di critiche ha invaso il post della Marini: “Quando divulga video di uno stupro ad esempio?” scrivono provocatoriamente, “oppure quando è contro l’aborto”, “Signora Marini per favore azioni il cervello”, un infinità di commenti di questo tipo, fin quando non le scrivono anche: “Non si spiega, secondo me la paga” riferendosi al fatto che la Meloni potrebbe pagarla per farla schierare dalla sua parte, accuse forti che potrebbero creare diversi problemi alla showgirl. C’è anche il rischio che la vicenda si trascini in tribunale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.