Lite furibonda dopo il GF Vip: “Ci siamo persi di vista” | La sua famiglia è a pezzi

Un provino per la prossima edizione del GF Vip ha scatenato un furioso scontro in famiglia per un noto politico italiano: rivelazione shock

GF Vip
Lo studio del GF Vip (screenshot)

Tra poco più di un mese prenderà il via una nuova edizione del Grande Fratello Vip. Il noto reality tornerà in onda in prima serata con il conduttore Alfonso Singorini al timone. Si tratta di una nuova edizione già finita più volte nell’occhio del ciclone ed al centro di alcune clamorose polemiche.

Una inaspettata intervista rilasciata in queste ore ha però rivelato come il noto format di Canale 5 sia stato anche il motivo di una furiosa lite in famiglia. Nel dettaglio si tratta del noto politico e curatore d’arte Vittorio Sgarbi: l’uomo ha rivelato di essersela presa con la figlia a causa della sua decisione di non presentarsi al provino per il noto reality.

GF Vip, Vittorio Sgarbi furioso: nel mirino la figlia Evelina

L’assessore Vittorio Sgarbi (screenshot Witty)

Il famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi ha rilasciato una nuova ed inaspettata intervista al settimanale Novella 2000. Tanti gli argomenti affrontati e tra questi anche il futuro di sua figlia Evelina. Il noto politico ha rivelato di una lite in famiglia a seguito della decisione di sua figlia di rifiutare più di una volta l’invito di Signorini al Grande Fratello Vip.

A tal proposito ha dichiarato: Ha scelto di non presentarsi al provino contro la mia volontà. Per una ragazza della sua età questo equivale a sputare sui soldi”. Una situazione che ha reso per parecchio tempo l’aria particolarmente tesa in famiglia: Abbiamo anche litigato per questo e per qualche mese ci siamo anche persi di vista”.

Una netta presa di posizione quella di Sgarbi ma anche quella di sua figlia Evelina che non considera la casa più spiata d’Italia come il luogo adatto a lei. Un punto di vista inaccettabile per Sgarbi che ha rivelato la sua stessa decisione di rifiutare i reality ma per motivi completamente diversi: Avrei accettato solo per 2 milioni di euro. Non intendo svendere il mio tempo. Lavoro come sindaco, assessore e deputato”.

Secondo Sgarbi quindi per questioni di denaro, la figlia si sarebbe dovuta mettere in gioco ed invece Evelina ha scelto di rifiutare l’offerta. Una decisione che si è senza dubbio rivelata essere una brutta notizia non solo per il curatore d’arte ma anche per Signorini. In questi giorni alcune indiscrezioni hanno infatti confermato come anche altri figli d’arte hanno rispedito al mittente l’invito: da Diego Armando Maradona JR a Niccolò Pirlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.