Allarme Caldo | Scudo anticiclonico ad agosto: ecco dove non si respirerà

Dopo i temporali e le burrasche di questi giorni, tornerà il caldo torrido. Ecco dove si stabilizzerà lo scudo anticiclonico ad agosto.

Allarme caldo
Allarme caldo (Youtube screenshot)

Scatta l’allarme caldo anche per agosto. Scopriamo insieme quali saranno le zone in Italia dove non si respirerà.

L’afa è il caldo torrido ci faranno compagnia anche per agosto almeno per le prime due settimane. Negli ultimi giorni alcuni temporali e burrasche che avevano portato un po’ di fresco in parte dell’Italia. Purtroppo in questi casi si sono verificate anche grandinate a causa dello shock termico.

Questa pausa di fresco però è destinata a durare poco, anzi in alcune zone d’Italia è già un ricordo. Il nostro paese tornerà nella morsa dell’afa ed e scatta l’allarme caldo anche per il mese di agosto. Vediamo nel dettaglio le previsioni sulle temperature micidiali che colpiranno l’Italia nei prossimi giorni.

Allarme Caldo: l’Italia nella morsa dell’afa

Caldo e afa ad agosto
Caldo e afa ad agosto (Youtube screenshot)

Nella giornata di ieri era scattata l’allerta gialla in Toscana e Umbria per maltempo, ma l’arrivo di agosto riporterà immediatamente l’anticiclone africano con l’arrivo di aria calda e afosa direttamente dal Sahara. Le temperature continueranno a salire giorno dopo giorno con l’inizio di agosto e i meterologi affermano che raggiungeranno ancora picchi fino a 40 gradi. Il sole sarà cocente è già fin dalle prime ore del mattino in particolare a Milano, Firenze, Roma, Bologna, Padova e Terni.

Tutto il nord sarà interessato da uno scudo anticiclonico africano, che impedirà le infiltrazioni di aria più fresca. Al sud invece Puglia, Sicilia e Sardegna saranno a rischio solo nelle zone interne. Sulle fasce costiere le temperature saranno comunque alte e raggiungeranno anche i 33 gradi.

La nuova fiammata africana sull’Italia durerà almeno una settimana senza fare tregua. Sono possibili isolati rovesci con grandinate a ridosso degli Appennini nelle zone interne. Gli esperti avvertono già che potrebbe essere l’agosto più caldo di sempre. In molte città scatterà l’allarme e il bollino rosso. Le raccomandazioni sono quelle applicate fino ad ora: bere abbondantemente per evitare la disidratazione, non uscire nelle ore centrali dalle 11 alle 16, prediligere capi bianchi in cotone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.