Lenzuola | Fallo obbligatoriamente una volta a settimana: è un toccasana per la salute

C’è un gesto molto importante, che tutti sottostimiamo, che riguarda proprio le lenzuola. La salute ne risentirebbe tantissimo

Lenzuola
Lenzuola (Pexels)

La cura della camera da letto è essenziale per il benessere psico-fisico soprattutto durante la notte. Un ambiente sereno, pulito e silenzioso è fondamentale, infatti, per permettere un sonno tranquillo: soprattutto chi soffre di insonnia, infatti, ha bisogno di calma e ordine. Anche il colore e la consistenza di fodere dei cuscini e lenzuola risulta in alcuni casi fondamentale, soprattutto per chi ha specifiche esigenze cutanee in merito ad allergie.

C’è poi un dettaglio molto importante, della cura della camera da letto. Riguarda le lenzuola e la loro cura: nonostante tutti lo conosciamo, non sempre lo applichiamo in maniera corretta. Va fatto una volta a settimana, almeno d’estate.

Lenzuola: non trascuratele mai, neanche d’inverno

Lenzuola pulite
Lenzuola pulite (Pexels)

La biancheria da letto può diventare molto in fretta un ricettacolo di batteri e impurità. Alla fine, nel letto si passano quasi un terzo delle ore a disposizione in una giornata: il nostro corpo sta a contatto con le lenzuola per moltissimo tempo. Per questo motivo, sono una delle cose più da curare, nell’igiene casalinga, soprattutto se si hanno specifiche esigenze a livello di allergie. Una persona allergica alla polvere e agli acari, per esempio, deve necessariamente adottare specifiche strategie, altrimenti nel giro di pochi giorni il letto diventa uno dei posti peggiori in cui stare.

Secondo gli esperti, le lenzuola andrebbero lavate almeno una volta a settimana nelle condizioni normali. Se un animale domestico dorme con noi, poi, la frequenza va aumentata: ogni tre o quattro giorni son da cambiare. Lo stesso vale per i periodi estivi, in cui si suda con più facilità: le lenzuola raccolgono nel giro di pochi giorni cellule morte, sporcizia e cerume che, sicuramente, non fan piacere a nessuno. Il sudore le rende poi umide e, di conseguenza, l’ambiente ideale per la proliferazione di batteri, causa di eruzioni cutanee e irritazioni.

Le lenzuola andrebbero quindi lavate una volta a settimana a una temperatura non inferiore a 50°, sempre però leggendo le indicazioni contenute in etichetta. Lo stesso vale per le federe, le quali sono la parte più a contatto con i capelli e il viso, quindi con il sebo cutaneo. Le coperte andrebbero anch’esse lavate, almeno una volta ogni due o tre mesi e lo stesso vale per i cuscini, per i quali va bene una volta ogni quattro o cinque mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.