La Regina Elisabetta costretta a dire no | Il divieto è categorico: non potrà più farlo

La Regina Elisabetta deve fare i conti con un divieto categorico ma necessario: apportate alcune modifiche ai prossimi impegni

Regina Elisabetta
La Regina Elisabetta (Foto ANSA)

Clamoroso nuovo colpo di scena a corte per la Regina Elisabetta a distanza di poco tempo dal Giubileo di Platino in suo onore. Giorni intensi e pieni di appuntamenti che per sua maestà non si sono rivelati affatto semplici. Non a caso si è vista costretta a rinunciare al secondo giorno di festeggiamenti ed alla consueta celebrazione liturgica.

Meno impegni del solito quindi e si tratta di un dettaglio che adesso rischia di diventare una consuetudine. In queste ore da Buckingham Palace è infatti arrivata una nuova comunicazione che sembra disegnare scenari diversi per il suo futuro.

Non solo la Regina deve fare i conti con un divieto assoluto di viaggiare all’estero ma rischia di vedere ridimensionato il suo ruolo nel corso delle prossime settimane. Prende piede l’ipotesi di una sostituzione sempre maggiore da parte del Principe Carlo e William.

Regina Elisabetta, la decisione che cambia tutto: nuovi piani per il futuro

I principi Carlo e William (Foto ANSA)

Svolta storica per la corona inglese in vista dei prossimi mesi. In queste ore da Buckingham Palace hanno deciso infatti di riscrivere il ruolo della Regina che vedrà i suoi impegni diminuire drasticamente. Secondo la stampa inglese, nel rapporto annuale stilato da Sovereign Grant, che si occupa di derogare i finanziamenti pubblici alla corona, ci sarebbe stata una descrizione blanda dei prossimi impegni della Regina.

Nel dettaglio viene indicato come sua maestà verrà coinvolta in tutta una serie di impegni parlamentari e diplomatici. Inoltre sarà ancora lei deputata a “ricevere” i capi di Stato: un dettaglio non da poco che ha subito fatto sorgere una clamorosa ipotesi. Sembra evidente come la Regina da questo momento in poi riceverà i rappresentati degli altri Stati ma non si recherà da loro.

Sembrerebbe quindi essere arrivato lo stop definitivo ai viaggi all’estero di cui a questo punto dovrebbero occuparsi a tempo pieno suo figlio ed erede al trono Carlo ed il nipote William. In realtà già negli ultimi mesi gli impegni di sua maestà si sono drasticamente ridotti.

Qualche settimana fa ha lasciato infatti al figlio Carlo il compito di aprire i lavori del parlamento e leggere il noto discorso di sua maestà. Inoltre anche nel corso dal Giubileo organizzato in suo onore ha scelto di rimandare alcuni impegni e seguire il tutto direttamente tra le mura di Buckingham Palace.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.