Fine settimana in Trentino, tre sentieri speciali: camminare scalzi tra la bellezza delle Dolomiti

Spettacoli della natura per fine settimana fuori porta: il Trentino regala esperienze uniche sulle Dolomiti, tutte per gli amanti del selvaggio

Sentieri a Piedi scalzi (sito ufficiale San Marino)
Sentieri a Piedi scalzi (sito ufficiale San Marino)

Se siete amanti della natura siete finiti nel posto giusto. L’Italia è tutta bella da vedere, dalla montagna alle coste sono tantissimi i paesaggi da esplorare, ognuno con le sue emozioni. Per quanto riguarda la montagna però le esperienze più belle in assoluto si vivono sulle Dolomiti. Questa catena montuosa è una delle più suggestive e fa parte delle Alpi, nella zona più a nord D’Italia. Nello specifico in Trentino ci sono luoghi mozzafiato che regalano delle esperienze uniche. 3 sentieri su cui poter camminare scalzi completamente immersi nella natura. Dove? Scopriamolo insieme.

Il Trentino e i 3 sentieri sulle Dolomiti: si cammina scalzi

Sentieri a piedi scalzi (Sito ufficiale San Martino)-2
Sentieri a piedi scalzi (Sito ufficiale San Martino)

Partiamo dalla zona San Martino di Castrozza, il centro urbano più importante a quota 1450 metri. Si trova nel Parco Naturale Paneveggio-Pale. Ci sono tantissime possibilità di praticare sport all’aperto, molte anche alternative, ma quella che ci ha colpito di più in assoluto è il passeggiare nella natura scalzi. Per questo sono stati battuti tre sentieri lunghi rispettivamente 3,2 km, 4 km, e 6,3 km. Divisi quindi per difficoltà, possono essere un’esperienza adatta a tutti. Barefoot Trail, questo il nome della pratica che consiste nel camminare a piedi nudi in silenzio.

Pensando alla montagna sembra una pratica impossibile, eppure questi sentieri danno la possibilità di vivere l’esperienza in tranquillità, come miglior modo di mettersi in contatto con la natura. Proprio a San Martino, inoltre, esiste la Barefoot Academy – Il Silenzio dei Passi, la prima scuola in Italia di camminata scalza fondata da uno scrittore Trentino, Andrea Bianchi, probabilmente ispirato negli anni da questa pratica, che ha conquistato oltre 40 mila followers su Facebook.

L’attività non è ancora diventata ‘di tendenza’, non è molto conosciuta se non da coloro che vivono la zona, per questo potrebbe essere un motivo per fare una cosa diversa ancor prima degli altri, prima che magari in questi anni diventi sempre più una pratica ‘popolare’. Per avere più informazioni basta scrivere su Google Barefoot Trail San Martino, c’è un sito dedicato con le varie informazioni specifiche sulle zone e sulle prenotazioni. Potrebbe essere un buon modo per passare in modo alternativo il weekend!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.