Dessert proteico fatto in casa | Solo 68 kCal e pronto in 5 minuti: merenda senza sensi di colpa

Una ricetta semplice e veloce che possono fare tutti in casa: un dessert proteico goloso e ottimo per essere associato allo sport

Budino (Pixabay)
Budino (Pixabay)

C’è chi in questo periodo decide di fare sport e di seguire un’alimentazione più sana per prepararsi al mare e alle vacanze estive. L’inverno si sta a casa, con il freddo, con diversi strati di indumenti e si tende a rimandare l’allenamento. L’estate invece con il caldo e il mare iniziano i sensi di colpa  e tutti si apprestano a migliorare la propria forma fisica.

Quando ci si inizia ad allenare bisogna anche seguire un’alimentazione proteica altrimenti è difficile vedere risultati, per questo abbiamo scelto la ricetta di uno spuntino proteico che non vi deluderà! Vediamo nello specifico di che si tratta.

Dessert proteico fatto in casa: il budino al cioccolato mette d’accordo tutti

budino (Pixabay)
Budino (Pixabay)

Il Budino Proteico è un goloso Dessert al Cucchiaio dalla consistenza vellutata. Un vero e proprio peccato di gola ma con sole 68 kCal a porzione! In questa versione è senza zucchero, lattosio e glutine, un budino light insomma, con albumi cacao amaro e dolcificante.

  • 100 ml di Acqua
  • 100 g di Albumi
  • 1 cucchiaio di Stevia
  • 1 cucchiaio di Cacao Amaro in Polvere

Questi i soli ingredienti che utilizzeremo per la ricetta. Per preparare il budino proteico bisogna unire in un pentolino l’acqua con gli albumi e poi portare a ebollizione senza mai dimenticare di girare. Cuocere per circa 2 minuti e poi inserire tutto all’interno di un semplice frullatore. A questo punto aggiungete stevia (il dolcificante) e il cacao in polvere. (Il dolcificante può essere anche sostituito al fruttosio o allo zucchero di canna). Si dovrà ottenere una crema liscia. Quando si è raggiunta la giusta consistenza allora si potrà coprire tutto con pellicola alimentare e si potrà riporre in frigo. Per raggiungere la consistenza ideale dovrà rimanere in frigorifero per circa 3 ore ma dipende anche dalla tipologia di frigo e dai gusti. L’importante è che abbia la giusta consistenza perché se non si raffredda al punto giusto si rischia di mangiarlo liquido!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.