Il Kale è il Superfood dell’estate 2022 | Lo trovi dall’ortolano, è meglio di una bistecca ed è 100% bio

Anche quest’anno è arrivata la tendenza dell’estate, il Superfood per rimanere in forma durante i mesi di mare: fa impazzire tutti 

Kale Superfood (Pixabay)
Kale Superfood (Pixabay)

I super alimenti andrebbero inseriti nell’alimentazione di tutti per rimanere in forma saziandosi. Qualche anno fa ci fu il boom dell’avocado, ancora molto in voga. Le mode vanno e vengono, e molte volte ritornano: così vale anche per la cucina. Con il passaparola delle influencer l’avocado è arrivato ad essere molto apprezzato anche in Italia, nonostante sia importato e non faccia parte dei nostri piatti tradizionali. Quest’anno, però, c’è un’altra moda tra i superfood: il Kale. Etimologicamente parlando, vengono definiti ‘superfood’ perché permettono di migliorare la propria alimentazione arricchendola con vitamine e minerali. Sono inoltre ‘super’ perché estremamente energizzanti.

Importanti per coloro che vivono e credono in una vita vegana, possono essere integrati anche in qualsiasi altro tipo di alimentazione perché riescono ad arricchire i pasti garantendo una dieta equilibrata e ottima per coloro che vogliono mettersi in forma per l’estate. Ma cos’è il Kale? E perché è la vera moda dell’estate 2022?

Il Kale, cos’è e perché viene definito superfood dell’estate

Kale (Pexels)
Kale (Pexels)

Il Kale può essere considerato uno dei cibi vegetali più sani e nutrienti del pianeta. Si tratta di una tipologia di cavolo molto utilizzato nell’antichità poi dimenticato. Definito anche cavolo riccio per la sua caratteristica estetica viene particolarmente consumato a New York come cibo di tendenza e quest’anno è diventato molto consumato anche in Italia. In Italia viene coltivato nelle campagne in Puglia, intorno a Bari ma si trova sui banchi della maggior parte dei mercati o dei supermercati più forniti. Le proprietà incredibili di questo ortaggio lo rendono un cibo indubbiamente potente dal punto di vista nutrizionale e al tempo stesso molto utilizzato nelle diete dimagranti perché contenente pochissime calorie.

Antiossidante, fonte di vitamina C, vitamina K, diversi studi hanno dimostrato come possa avere effetti protettivi contro il cancro con la presenza del sulforafano. Ricerche confermano anche che se consumato quotidianamente per 12 settimane consecutive riesce ad aumentare il colesterolo buono del 27%, riducendo i livelli di quello cattivo del 10%. Contiene beta-carotene, calcio e potassio e soprattutto ha un bassissimo contenuto di ossalati. Questi ultimi possono dare problemi nell’assorbimento di minerali e diverse piante ne hanno in abbondanza (sconsigliate per chi ha problemi con i calcoli). Insomma, questa una sintesi di tutti i benefici che lo rendono un superfood in voga anche in Italia per la stagione estiva 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.