Napoli segreta, regalati un weekend tra cultura e mistero: 5 luoghi sconosciuti da visitare

Esiste una Napoli poco conosciuta, di cui non si parla, nascosta tra i vicoli e le passeggiate al mare: meta perfetta per un weekend fuori porta 

Napoli (Pixabay)
Napoli (Pixabay)

Di Napoli se ne dicono tante. Dal caos cittadino, alla pericolosità delle strade fino alla camorra. In realtà Napoli è anche tanto altro: è arte, storia, e anche tanta bellezza. Per un weekend fuori porta è una città ricca da ogni punto di vista: sia a livello culturale che paesaggistico che culinario. Insomma, impossibile annoiarsi. Ma quali sono i luoghi segreti di Napoli? Cosa nasconde questa città così chiacchierata? Vi diamo qualche spunto per visitare le zone meno raccontate ed emozionanti.

Napoli segreta: le più belle zone inesplorate della città campana

Napoli (Pixabay)
Napoli (Pixabay)

Uno degli scorci in assoluto più belli e poco visitati dai turisti è Parco Virgiliano. Si erge su Posillipo, un quartiere residenziale tra i più belli del centro di Napoli. Tante terrazze panoramiche dalle quali meravigliarsi con la visione di tutto il golfo. Un altro luogo che merita rispetto è il parco archeologico di Pausilypon, ovvero tutto ciò che resta dell’antica villa imperiale, del teatro e dell’Odeion, assolutamente da visitare. Andando avanti vi consigliamo una visita al Palazzo dello Spagnolo, nel Rione Sanità. Un esempio del barocco napoletano più puro. Al suo interno uno spazio è stato dedicato al Museo di Totò eppure non è mai stato aperto al pubblico. L’edificio rimane comunque un grande spettacolo da vedere.

Per i più forti e meno suscettibili c’è poi il Cimitero delle Fontanelle, un’esperienza sotterranea sempre nel Rione Sanità. Un antico ossario scavato nella roccia che per secoli ha raccolto i corpi che non potevano permettersi sepoltura. Si parla di persone che morirono in migliaia durante la peste e le vari epidemie del passato, come anche quella del colera del 1836. Uno scorcio di storia ma non per tutti. Un ultimo luogo curioso e inquietante allo stesso tempo è L’Ospedale delle bambole nella centrale Spaccanapoli. Un’antica bottega con una storia centenaria, trasformata ormai da tempo in un museo che raccoglie tutti i giocattoli d’epoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.