Roma segreta, 6 posti che non ti aspetteresti mai di vedere: dimentica la guida turistica

Un weekend romantico a Roma, o una giornata dedicata alla cultura e alla cucina? Cosa vedere e come orientarsi senza una guida? Te lo suggeriamo noi!

Colosseo, Roma (Pixabay)
Colosseo, Roma (Pixabay)

La Capitale è perfetta per passare un weekend diverso tra arte, romanticismo e buona cucina. Roma fa innamorare tutti ma è anche difficile concentrare tutte le cose da visitare in due giorni. Quali segreti nasconde la città? E soprattutto, cosa bisogna visitare assolutamente? Vi diamo qualche dritta nell’articolo in modo da rendervi la gita più semplice, anche senza guida.

Basta cadere nello scontato! Il Colosseo, Trastevere, la Fontana di Trevi e così via… Questa Roma la conosciamo già! La città però è immensa e ci regala delle bellezze uniche che molto spesso vengono completamente ignorate. Allora armatevi di Google Maps perché vi daremo diversi consigli. Innanzitutto, se vi spostate di giorno è sempre meglio muoversi in metro, per quanto riguarda la sera e la notte è consigliabile utilizzare l’Enjoy.

Basta scaricare l’app sul telefono e trovare l’auto più vicina a te: una volta scelta verrà prenotata e si aprirà quando avvicinerai il cellulare alla portiera. Vediamo però nello specifico quali sono le bellezze nascoste da non poter perdere.

Roma segreta, i posti caratteristici da visitare e dove andare a mangiare

Carbonara, Roma (Pixabay)
Carbonara, Roma (Pixabay)

A Roma tutti sanno fare la carbonara. Ovunque voi capitiate, non rimarrete delusi. Ma la più buona è sicuramente quella di una piccola osteria conosciuta da pochi: Betto e Mary. Un luogo situato sicuramente non in una delle più belle zone ma assolutamente caratteristico per una cena molto rustica. Di giorno dovrete mangiare in centro per godere a pieno delle bellezze di Roma: Hostaria Da Corrado a Trastevere è un locale da non perdere ma anche Dar Poeta per la pizza.

Per quanto riguarda invece i luoghi da visitare partiamo con la Basilica di Santa Maria del Popolo. Nonostante si trovi in una delle piazze più famose di Roma, infatti, la basilica è una gemma rara e poco conosciuta che nasconde al suo interno opere di Raffaello, Bramante e Caravaggio ad ingresso gratuito. A seguire, Via Margutta: una strada nascosta tra Piazza del Popolo e Piazza di Spagna, due tra i luoghi più affollati della città. Anche tra gli stessi romani rimane una via poco conosciuta ricca di artisti, botteghe, gallerie d’arte da scoprire, insomma, un angolo incredibilmente fiorente dal punto di vista storico-culturale. Passando per il civico 11o si arriva anche a casa di Federico Fellini, adesso è rimasta una targa in ricordo dello storico regista.

Da non dimenticare poi la Roma segreta del ghetto. Si trova tra Largo argentina e Teatro Marcello, lontano dal caos del centro della Capitale. È una zona che si porta dietro una storia drammatica che magari potrete farvi raccontare anche in qualche bar, molti palazzi sono rimasti quelli di un tempo e per un attimo sembra essere inghiottiti in un’altra epoca. Sicuramente uno degli angoli più veri e duri di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.