Denti bianchissimi e mai macchiati: 5 alimenti da evitare (e che i dentisti non dicono)

Avere un sorriso splendente come le star è possibile. Si comincia evitando almeno 5 cibi che macchiano i nostri denti.

Denti bianchi mai macchiati
Denti bianchi e denti gialli / Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Arriva l’estate e scopriamo le gambe, ma anche il sorriso è importante. Chi non sogna un sorriso smagliante e denti bianchi come quelli delle star? Vediamo insieme come possiamo migliorare l’aspetto dei nostri denti, anche evitando alcuni alimenti.

Il colore bianco dei denti è determinato dallo smalto, in particolare dalla dentina che è il tessuto osseo che si trova all’interno. Con il passare del tempo e le cattive abitudini lo smalto si deteriora e si macchia, perdendo il suo splendore naturale. Anche alcuni alimenti possono intaccare lo smalto dei nostri denti, che cambia così colore. Una corretta igiene dentale rimane la base per avere denti sani e belli.

Se laviamo i denti infatti subito dopo aver mangiato, accorciamo il tempo in cui le sostanze nocive intaccherebbero lo smalto. Esistono cibi che contribuiscono al mantenimento del colore bianco dei nostri denti come ad esempio sedano, carote, mele sesamo, tè verde, salvia, prezzemolo e menta. Solo masticando questi cibi, si dà un aiuto concretamente allo sbiancamento naturale del nostro sorriso, poiché alcune sostanze come vitamina C e calcio, proteggono gengive e smalto dall’ingiallimento. Altri alimenti invece sono proprio da dimenticare.

Denti Bianchi: si comincia con l’alimentazione corretta

denti bianchi
La giusta alimentazione per un sorriso smagliante (Youtube screenshot)

Molti alimenti contribuiscono ad alterare il colore dei nostri denti, ingiallendoli anno dopo anno. spesso non consideriamo il cibo da questo punto di vista, ma con un po’ di attenzione si possono avere risultati concreti. Per un sorriso splendente occorre però rinunciare ad alcuni vizi, primo tra tutti il fumo. Per evitare l’ingiallimento precoce del sorriso occorre evitare almeno 5 alimenti:

  • salsa di pomodoro
  • caffè
  • vino rosso
  • curry
  • mirtilli

Esistono anche altri alimenti da consumare moderatamente se non si ha la possibilità di lavarsi immediatamente i denti dopo aver mangiato: caramelle e dolci, pane bianco e crackers, bevande gassate o energetiche. Nel caso dei dolci, sono gli zuccheri e i coloranti ad intaccare il nostro smalto, mentre i panificati contengono carboidrati raffinati che tendono ad ingiallire i denti. Infine le bevande gasate posseggono un ph acido rispetto a quello del nostro cavo orale, che mette a rischio anche il candore della nostra dentatura. Oltre all’igiene regolare dunque, si può fare attenzione anche a ciò che mettiamo in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.