“Subisco molte offese”: confessione a Uomini e Donne, un retroscena preoccupante

Confessioni a cuore aperto per un volto famoso di Uomini e Donne, lavorare in tv non è facile: davanti le telecamere alcune cose diventano più complicate…

UeD
Lo studio di Uomini e Donne (screenshot)

A parlare questa volta non è la solita opinionista di Uomini e Donne Tina Cipollari, bensì Gianni Sperti. Il collega della spietata Tina ha un animo più pacato e ha deciso di parlare del suo lavoro in un’intervista proprio per spiegare quanto sia difficile a volte prendere parola sulla vita degli altri senza oltrepassare il confine del socialmente accettabile.

Se da casa il ruolo dell’opinionista può sembrare una comoda posizione poiché si viene pagati per esprimere la propria opinione sul percorso altrui, in realtà non è così.

A dimostrare la difficoltà del ruolo sono stati in tanti quest’anno: nuovi volti come Tommaso Zorzi all’Isola dei Famosi, ma anche storici volti dello spettacolo che si sono ritrovati in questa nuova veste con il GF Vip di Signorini.

In quest’ultimo caso parliamo infatti di Adriana Volpe e Sonia Bruganelli che hanno messo in luce le loro preoccupazioni nel trovare il momento giusto per dire la cosa giusta senza che venga fraintesa. Anche Gianni Sperti ha così voluto dire la sua in merito al suo ruolo.

Potrebbe interessarti anche >>Stefano De Martino: l’indizio social è una bomba: svolta personale totale

Gianni Sperti racconta il suo ruolo da opinionista a Uomini e Donne, non è facile come sembra

Gianni Sperti
Gianni Sperti [Screenshot Uomini e Donne]
Gianni Sperti, durante un’intervista al settimanale Uomini e Donne Magazine, ha confessato che “Non è sempre facile il ruolo di opinionista” e ha anche deciso di spiegare il perché.

Potrebbe interessarti anche >>Ignazio Moser, confessione drammatica sui social: l’ex naufrago è irriconoscibile

Faccio fatica quando si parla di questioni private come figli, malattie o dolori” ha spiegato l’opinionista senza peli sulla lingua. “Poi succede che mi astengo. Subisco molte offese per quello che penso e dico” ha continuato la rivelazione Gianni, spiegando infine di essere sempre sotto pressione perché il pubblico può diventare davvero cattivo, non considerando il fatto che quello sia il suo lavoro.