Aida Yespica ferita nel profondo, accuse feroci dagli hater: “Mi hanno detto di tutto”

Qualche settimana fa Aida Yespica ha raccontato in televisione un momento molto delicato della propria vita, ma il suo sfogo non ha convinto il pubblico.

Aida Yespica stupro falsa
Aida Yespica – Fonte: Instagram

Nelle scorse settimane Aida Yespica ha rilasciato alcune interviste che hanno destato stupore e preoccupazione nel pubblico, raccontando gli abusi di cui è stata vittima durante l’infanzia in Venezuela, da parte di un amico di famiglia.

Durante Storie Italiane infatti la showgirl ha raccontato la dolorosa storia che il suo subconscio aveva rimosso, lanciando un appello a tutte le donne ed invitandole a denunciare le violenze e a non aver paura di rimanere sole.

Alcune persone però sono rimaste poco convinte delle parole di Aida e delle sue lacrime, che hanno definito false. Sui social gli haters si sono scatenati, accusandola di essere una bugiarda e di raccontare questa esperienza solo per apparire. La Yespica quindi è tornata a Storie Italiane per difendersi e parlare delle cattiverie subite sul web.

LEGGI ANCHE >> Miriana Trevisan, confessione piccante sul GF VIP: “Come un club di scambisti”

La delusione di Aida Yespica

Ad Eleonora Daniele la Yespica ha mostrato il proprio rammarico per non essere stata creduta; dal web le sono arrivate centinaia di accuse e come nel più classico dei clichè la vittima è diventata la colpevole. “Mi hanno accusata di voler solo apparire. In molti mi hanno scritto: se sei famosa puoi non essere creduta. Possono accusarti di voler solo apparire. Mi hanno detto di tutto perché ho parlato ora. Mi hanno detto delle lacrime che ho versato erano false, ma le mie lacrime erano e sono vere. Io non ho studiato un copione”, ha spiegato la showgirl.

LEGGI ANCHE >> Alfonso Signorini, pronto il colpo di scena: attesissimo confronto a quattro

L’accusa che è andata per la maggiore insomma, è stata quella di aver ritirato fuori la storia dello stupro subito durante l’infanzia solo per racimolare un po’ di visibilità; ad attaccarla sarebbero state secondo Aida persone comuni, utenti del web; un giudizio ancora più doloroso dunque perché proveniente dal pubblico a cui showgirl aveva confessato un fatto personale per aprirsi e  sensibilizzare la gente su un argomento tanto delicato. “Mi hanno criticata dicendomi di aver tirato fuori ancora una volta questa storia. Non sono stati giornalisti ma persone comuni sui social ad attaccarmi”, ha raccontato la Yespica.

Impostazioni privacy