Ron di Harry Potter e quell’episodio che cambiò la sua vita: confessione da non credere

Rupert Grint ha deciso di prendersi un periodo di pausa dopo la fine di Harry Potter, ma oggi lavora di nuovo ed è da poco diventato papà.

Rupert Grint Ron Harry Potter
Rupert Grint, 2001 – Fonte: Getty Images

3111

Oggi possiamo dirlo, il maghetto dai capelli rossi più famoso del mondo, Ron Weasley, è diventato proprio un uomo. Abbiamo visto crescere Rupert Grint sul set della saga di Harry Potter, ma non ci siamo mai veramente abituati a vederlo diventare grande; l’attore è entrato a far parte del cast nel 2001 quando aveva appena 13 anni e ne è uscito nel 2011, ormai adulto. Oggi Rupert Grint ha una bellissima famiglia, ma vediamo cosa è stato della sua vita dopo la fine dei film che l’hanno reso una star.

LEGGI ANCHE >> “Emma Watson si ritira”: la bomba fa tremare i fan, è la fine di un’epoca?

La vita dopo Harry Potter

Rupert Grint Ron Harry Potter
Rupert Grint, Daniel Radcliffe e Emma Watson, 2011 – Fonte: Getty Images

Appena finito l’ultimo capitolo di Harry Potter, Rupert Grint ha attarversato una crisi esistenziale ed ha deciso di allontanarsi per un po’ dal mondo dello spettacolo. Grazie al successo dei film dedicati al maghetto della Rowling, Grint si è trovato catapultato, in un periodo delicato come quello dell’adolescenza, nel mondo dello spettacolo ed ha portato avanti la sua carriera per inerzia, senza domandarsi mai se era veramente quello che voleva. Dopo aver messo però un punto all’esperienza di Harry Potter, l’attore ha cominciato a farsi delle domande e in alcune interviste che hanno sconvolto i tantissimi fan ha dichiarato: “Fare l’attore non è mai stato il mio sogno, me ne sono innamorato lavorando. Ma è quello che voglio veramente? Avevo voglia di fuggire, vivere un po’, avere libertà e nessuna responsabilità”.

La carriera

A causa di questi pensieri, gli impegni lavorativi di Rupert Grint negli anni immediatamente successivi ad Harry Potter sono stati molto limitati. L’attore è apparso in varie trasmissioni sulla tv americana e ha recitato in alcuni film come Prigionieri del ghiaccio nel 2013 e Moonwalkers nel 2015. È solo qualche anno dopo che Grint è tornato a lavorare per produzioni di maggiori rilievo, soprattutto serie tv; nel 2017 è entrato nel cast di Snatch ed è diventato protagonista della serie di Netflix Sick Note. In seguito ha lavorato alla mini serie Agatha Christie – La serie infernale e nel 2019 ha recitato in Servant.

LEGGI ANCHE >> Priyanka Chopra e quel regista che le consigliò la chirurgia estetica

Una famiglia

Dal 2011 Rupert Grint fa coppia con la collega Georgia Groome, attrice inglese. I due hanno tenuto per molto tempo segreta la loro relazione e sembra che tra Rupert e Georgia ci siano stati anche alcuni periodi di pausa. Nel 2018, poco dopo aver compiuto 30 anni, in alcune interviste Grint confessa il suo desiderio di mettere su famiglia e poco dopo iniziano i gossip su un possibile matrimonio segreto, presto smentiti. Nell’aprile 2020 la coppia annuncia di essere in attesa del primo figlio; la piccola Wednesday G. Grint è nata il 7 maggio dello stesso anno. Il neo papà ha finalmente deciso questo autunno di sbarcare su Instagram e per inaugurare il nuovo profilo ha postato una foto con la sua bambina presentandola al mondo.