“Un silenzio assordante”: Pino Daniele, il ricordo straziante della moglie

Si erano separati nel 2014 Fabiola Sciabbarrasi e Pino Daniele, ma la morte del cantante per lei è stata comunque devastante e ancora oggi lo ricorda con tanto amore.

Fabiola Sciabbarrasi Pino Daniele
Fabiola Sciabbarrasi e Pino Daniele il giorno del loro matrimonio – Fonte: Instagram

Fabiola Sciabbarrasi è la vedova di Pino Daniele, il grande cantante italiano scomparso prematuramente nel gennaio 2015 all’età di 60 anni a causa di un infarto. Dopo vent’anni insieme al compagno, la donna è rimasta sola con i tre figli, Sara, Sofia e Francesco.

Per Fabiola non è stato certo facile affrontare il dolore ed ancora oggi, a distanza di sei anni, la ferita non è rimarginata. La Sciabbarrasi si rimprovera soprattutto il non detto e la lontananza che negli ultimi tempi si era venuta a creare con Pino, dopo che nel 2014 si erano separati.

Qualche mese fa Fabiola è stata ospite del programma Dedicato e durante la sua intervista è tornata a parlare del cantante, della nascita del loro amore e di cosa abbia singificato per lei perderlo per la seconda volta.

LEGGI ANCHE >> GF Vip, passione fuori controllo: coccole e bacetti in piscina, ecco la prima coppia

L’amore per Pino Daniele

Fabiola Sciabbarrasi aveva solamente 24 anni quando conobbe Pino Daniele nel 1992; la situazione non era semplice dal  momento che lei stava mettendo fine al suo precedente matrimonio e lui era ancora sposato con Dorina Giangrande. “L’ho conosciuto grazie a Massimo Troisi, è stato il nostro cupido. Era un amico in comune, mi invitò a casa sua nel corso di una serata tra amici a cui io non dovevo partecipare. Abbiamo scherzato subito sulle mie origini siciliane”, ha raccontato lei del loro primo incontro.

LEGGI ANCHE >> “È stata una persecuzione”: Elisabetta Canalis, l’hanno costretta a fuggire dall’Italia

L’attrazione fu subito palese, ma i due rimasero amici per un paio di anni prima di iniziare veramente la loro relazione, trasferirsi a Roma e sposarsi. Adesso Fabiola Sciabbarrasi, nonostante l’allontanamento che c’era stato con lui, ritiene che Pino Daniele sia stato l’uomo più importante della sua vita e ancora oggi ne sente la mancanza.“Oggi, quando penso a Pino, penso all’uomo più importante della mia vita, al padre dei miei figli. Penso all’uomo che mi ha fatto crescere. La sua è un’assenza potente, è un silenzio assordante. Il ricordo diventa salvifico quando ne parli, quando ne sei fuori”, ha spiegato, mostrando il suo dolore ancora vivissimo.