WhatsApp, cambiano i messaggi vocali: rivoluzione per la modalità di ascolto

Finalmente WhatsApp ha ripensato anche l’utilizzo di una delle sue feature più sfruttate, i messaggi vocali. Ecco come cambieranno.

Il logo di Whatsapp (GettyImages)

Non c’è dubbio che i messaggi vocali siano tra le feature più sfruttate di ogni piattaforma social – di vera e propria messagistica istantanea e non. La possibilità di inviare delle note audio, infatti, è ormai disponibile perfino su social di altra natura, come Instagram – benché con funzioni logicamente più limitate.

Data la popolarità dell’opzione, dunque, WhatsApp ha deciso di spingere un po’ anche in quella direzione nella corsa agli update. Dopo le notevoli migliorie apportate al supporto multipiattaforma e all’estetica dell’app, infatti, gli sviluppatori si sono messi al lavoro per migliorare anche questo aspetto – in uno dei suoi dettagli che ad oggi risultava più scomodo.

LEGGI ANCHE>> WhatsApp, la truffa è scandalosa: occhio al Backup, l’attacco arriva via mail

Salto di qualità per i vocali: WhatsApp si rinnova

WhatsApp
WhatsApp [Fonte GettyImages]
Vi è mai capitato di ricevere dei messaggi vocali così lunghi da sembrare sotto sequestro da parte del mittente? WhatsApp – benché cerchi sempre di semplificare la vita ai propri utenti – non aveva ancora ragionato su una spinosa questione: quando si riceve un messaggio vocale particolarmente lungo non si ha la possibilità di uscire dall’app e continuare ad utilizzare il telefono mentre si ascolta l’audio.

Un’opzione che, però, ha deciso di inserire con i prossimi aggiornamenti, così che gli utenti non abbiano il telefono bloccato a causa delle note vocali interminabili. Una funzione che si rivelerà particolarmente utile proprio nel caso in cui un utente abbia la necessità di fare anche altro con il telefono mentre chatta, cosa per altro molto comune dal momento che spesso il telefono è utilizzato anche per lavoro.

LEGGI ANCHE>> “WhatsApp non sarà più disponibile per questi smartphone”: allarme rosso, utenti infuriati

Secondo WABetaInfo, che condivide con i suoi lettori tutte le novità dell’app in tempo reale, molto presto sarà rilasciata per gli utenti Beta – e quindi poco dopo anche per chi utilizza la versione base di WhatsApp. Consisterà in un vero e proprio player che rimarrà attivo in una barra in alto sullo schermo del telefono e permetterà di gestire la nota audio mentre si svolgono altre attività; si potrà, dunque, anche uscire dall’applicazione per aprirne altre.

Al momento, però, non si ha una vera e propria data di rilascio – nemmeno per la versione beta; si presume, comunque, che sia prossima, dal momento che le novità proposte da WhatsApp sono molte e che si sta cercando di accelerare la sua evoluzione per competere con le altre app di messaggistica.